...se non ci fossero i libri, noi saremmo tutti rozzi e ignoranti, senza alcun ricordo del passato, senza alcun esempio; la stessa urna che accoglie i corpi cancellerebbe anche la memoria degli uomini.

Cardinale Bessarione

Avviso

Articoli

Lovell, La guerra dell’oppio

collana: La Biblioteca
editore: Einaudi
data pubblicazione: 15/03/2022
pagine: XXIV - 520
prezzo: € 34,00
ISBN: 9788806250966
contributi di:
traduzione di: Alessandro Manna
argomento:
formato: rilegato
per l'acquisto scegli tra:
  
 ACQUISTA
 

Julia Lovell

La guerra dell'oppio

e la nascita della Cina moderna


La storia e l'eredità del tragico conflitto che divise la Cina della dinastia Qing e il Regno Unito, imponendo all'Impero Celeste una penetrazione commerciale che sconvolse secolari equilibri e innescò le mire espansionistiche di altre potenze. Uno scontro che da quasi due secoli non smette di condizionare le relazioni dell'Occidente con il colosso cinese.

Nell’ottobre 1839 iniziò la prima guerra dell’oppio tra Regno Unito e Cina. Nonostante la sua brutalità, il conflitto fu anche intriso di tragicommedia: tra ipocrisia vittoriana, tentennamenti burocratici, passi falsi militari, opportunismo politico e cooperazione. Eppure, negli ultimi 180 anni, questa strana storia costellata di incomprensioni, incompetenza e compromessi è diventata l’episodio fondante del moderno nazionalismo cinese: è considerata l’inizio dell’eroica lotta della Cina contro una cospirazione occidentale tesa a distruggere il paese attraverso l’oppio e la diplomazia delle cannoniere. A partire da questo primo conflitto, La guerra dell’oppio esplora come i miti nazionali della Cina sostanzino le sue interazioni con il mondo esterno, come il passato sia diventato propaganda al servizio del presente, e come l’illusione e il pregiudizio abbiano funestato il rapporto dei cinesi con l’Occidente moderno e viceversa.

 

Julia Lovell insegna Storia della Cina moderna al Birkbeck College, Università di Londra. Tra i suoi libri ricordiamo The Great Wall (2006) e Maoism. A Global History (2019); con La guerra dell'oppio ha vinto il premio Jan Michalski nel 2012. Scrive su temi legati alla Cina per diversi giornali, tra i quali «The Guardian», «Financial Times», «The New York Times» e «The Wall Street Journal».

 

Recensioni

dello stesso autore nel catalogo Einaudi

Condividi questo articolo su...