Avviso

Paravicini Bagliani, Il bestiario del papa


collana: i Saggi
editore: Einaudi
data pubblicazione: 11/10/2016
pagine: 400
prezzo: € 32,00
ISBN: 9788806226541
a cura di:
traduzione di:
argomento:
formato: rilegato
per l'acquisto scegli tra:
      
 
 

Agostino Paravicini Bagliani

Il bestiario del papa


Quali animali - reali o immaginari - hanno contribuito a costruire il potere del papa nel corso dei secoli? E quali animali hanno ispirato nel Medioevo, durante la Riforma protestante o in epoca piú recente la polemica e la satira nei suoi confronti?

«Dal 13 marzo 2013 siede sull'antica cattedra di Pietro un pontefice che, primo nella storia, ha scelto il nome di Francesco, il santo che ancora oggi tutti associano all'amore nei confronti dell'ancor piú antico miracolo della natura creata e dei suoi animali. Certo, i tempi cambiano, e l'enciclica Laudato si' del 2015 è stata debitamente definita "ecologista" dai media per le novità che contiene. Ma in realtà, papa Francesco si riallaccia a una tradizione, tanto remota quanto ininterrotta, che associa animali e pontefici in un rapporto simbolico e metaforico di stupefacente coerenza, pur nell'estrema varietà dei messaggi. Una storia, anzi un insieme di storie per narrare le quali nessuno strumento ci è parso altrettanto opportuno della piú veneranda delle enciclopedie: un bestiario. Nel corso delle pagine che seguiranno, cercheremo di costruirne uno assai particolare, popolato di colombe, draghi, cavalli, asini e cammelli, pappagalli, fenici e pavoni, aquile, leoni, leopardi, corna di ceraste e corni di unicorni, oltre che di orsi ed elefanti, allo scopo di comprendere in qual modo tutti questi animali abbiano contribuito a creare e poi accompagnato – talvolta senza soluzione di continuità e per molti secoli – l'autoaffermazione simbolica del papato nel suo divenire storico e istituzionale; oppure, al contrario, siano stati usati per criticare o delegittimare il pontefice e la Chiesa». Comincia cosí, e mantiene ogni promessa, una delle piú coinvolgenti e insolite monografie dedicate da un grande studioso alla storia politica e simbolica del potere papale. Perché la fortuna o il declino di un'istituzione passano anche attraverso i mezzi usati per diffonderla, per raccontarla o per raffigurarla; e gli animali, veri o fantastici, che popolano con grande vivacità queste pagine si dimostrano un osservatorio costante e privilegiato per delineare – spiegandone la genesi e la portata – le grandi tappe di autoaffermazione, crisi, ripresa e sopravvivenza della piú antica sovranità occidentale: il papato romano.

 

Agostino Paravicini Bagliani (1943) è stato Scriptor della Biblioteca Vaticana e ha insegnato Storia medievale presso l'Università di Losanna. Nel novembre 2008, ha ricevuto un Dottorato honoris causa alla École Pratique des Hautes Études (Parigi). Dal 2008 è Presidente della Sismel (Firenze). Con Einaudi ha pubblicato Il corpo del Papa («Biblioteca di cultura storica», 1994), Bonifacio VIII («Biblioteca di cultura storica», 2003) e Il bestiario del papa («Saggi», 2016).

Recensioni

 

dello stesso autore nel catalogo Einaudi 

Condividi questo articolo su...