Fondare le biblioteche è come costruire ancora granai pubblici, ammassare riserve contro un inverno dello spirito che da molti indizi, mio malgrado, vedo venire.

Marguerite Yourcenar

Avviso

Bonazzi, Atene, la città inquieta

collana: Piccola Biblioteca Einaudi - Mappe
editore: Einaudi
data pubblicazione: 07/02/2017
pagine: 230
prezzo: € 22,00
ISBN: 9788806229474
a cura di:e
traduzione di:
argomento: filosofia
formato: brossura
per l'acquisto scegli tra:
  


 

Mauro Bonazzi

Atene, la città inquieta


Indice
Prefazione. - I.Le illusioni della forza. II. Le speranze della pace. III. Giustizia divina, cosmica, naturale. IV.Giustizia umana. V. Democrazia. VI. Teatro. VII. Lezioni ateniesi. VIII. Crisi. IX.Filosofia. - Bibliografia. - Indice dei nomi e dei personaggi.

Come e perché l'appassionato dibattito del mondo greco antico sulla natura della giustizia, della politica e della democrazia rappresenta e condiziona ancora la realtà che ci circonda.

Si ripete spesso che la tradizione europea e occidentale affonda le proprie radici nel mondo greco. Si dimentica di precisare, però, che non esiste una Grecia unica, marmorea, solenne e olimpica. Lo aveva scritto Platone e lo ha ripetuto Friedrich Nietzsche: c'è la Grecia dei filosofi e quella della tradizione. Omero o Platone? Partendo dal problema della giustizia – della sua importanza e dei suoi limiti – l'obiettivo del libro è ricostruire le coordinate concettuali che stanno alla base di due mondi cosí vicini e cosí lontani. Se i filosofi cercheranno di mostrare il senso, l'ordine e la bellezza del mondo – la sua razionalità, in una parola –, ad accomunare gli altri, da Omero a Sofocle e Tucidide, è piuttosto la consapevolezza che la realtà è qualcosa di ambiguo, da cui è impossibile ricavare indicazioni di valore o regole di comportamento. E questo a sua volta conduce a interrogarsi su cosa sia quell'essere sfuggente che è l'uomo: un animale inquieto, che non avendo un posto fisso nel mondo è sempre proteso alla conquista della natura, ma è allo stesso tempo esposto al rischio di commettere errori fatali. Qual è il senso della nostra esistenza? Di questo si discuteva ad Atene.

 

Mauro Bonazzi insegna Storia della filosofia antica presso l'Università degli Studi di Milano. Ha insegnato anche a Clermont-Ferrand, Bordeaux, Lille e all'École Pratique des Hautes Études di Parigi. Specialista del pensiero politico antico, di Platone e del platonismo, tra le sue pubblicazioni ricordiamo: I sofisti (Carocci, Roma 2010), Platone, Menone e Fedro (Einaudi, Torino 2010 e 2011), À la recherche des Idées. Platonisme et philosophie hellénistique (Vrin, Parigi 2015) e Il platonismo (Einaudi, 2015).

 

Recensioni


dello stesso autore nel catalogo Einaudi 

Condividi questo articolo su...