a 20 € al mese.

tutti i libri che vuoi

 


Ecco quello che non si dovrebbe mai cessare di essere: dei lettori, dei lettori puri, che leggono per leggere, che sanno leggere che, insomma, leggono e basta...

Charles Péguy

Avviso

Castelnuovo, Ritratto e società in Italia

collana: Piccola Biblioteca Einaudi Ns  
editore: Einaudi
data pubblicazione: 2015
pagine: XXII - 146
prezzo: € 28,00
ISBN: 9788806159160
a cura di: Fabrizio Crivello
a cura di: Michele Tomasi
traduzione di: 
argomento:
formato: brossura
per l'acquisto scegli tra:
  

 

 

Enrico Castelnuovo

Ritratto e società in Italia

Dal Medioevo all'avanguardia


Spaziando da Giotto a Boccioni, passando per Masaccio, Tiziano e Bernini, Enrico Castelnuovo affronta un tema centrale della storia dell'arte. Concentrando lo sguardo sull'Italia e prendendo in esame non solo dipinti, ma anche sculture in marmo o in terracotta e placchette in bronzo, l'autore indaga gli usi e le funzioni del ritratto, le sue trasformazioni a seconda dei contesti storici e sociali in cui fu impiegato, il modo in cui fu interpretato per rispondere alle domande dei committenti e alle attese del pubblico, il contributo dato dai grandi maestri alla sua evoluzione. Associando mirabilmente rigore dell'analisi e chiarezza didattica, Castelnuovo spiega come il materiale, il taglio, gli attributi contribuiscano a costruire l'immagine del ritrattato. Dai ritratti morali e civili del Quattrocento fiorentino a quelli piscologici di Giorgione, dagli State portraitsdi Raffaello ai popolani raffigurati dai maestri lombardi del Settecento, egli mette in evidenza gli snodi fondamentali di una storia secolare e restituisce il modo in cui i contemporanei guardarono e commentarono queste opere.

Indice   
Presentazione di Fabrizio Crivello e Michele Tomasi. - 1. Introduzione. 2. Il Medioevo. 3. Il Quattrocento. 4. Cinquecento e Seicento. 5. Dal Settecento all'avanguardia. - Indice analitico.

 

Enrico Castelnuovo (Roma, 1929 - Torino, 2014) è stato uno dei maggiori storici dell'arte italiani. Ha insegnato alle Università di Losanna, di Torino e alla Scuola Normale Superiore di Pisa. Si è occupato principalmente di problemi e aspetti della storia dell'arte medievale, senza tralasciare altri ambiti e periodi: il ritratto e la sua funzione sociale nella storia italiana, i metodi e le tendenze della storia dell'arte, la storia del design industriale. Ha dimostrato particolare interesse per le situazioni di «frontiera», dove differenti culture artistiche si sono incontrate, e ha dedicato alcuni saggi a problemi di geografia artistica. Tra le sue numerose pubblicazioni, alcune tradotte in diverse lingue: Un pittore italiano alla corte di Avignone. Matteo Giovannetti e la pittura in Provenza nel XIV secolo (Einaudi 1962; 2a ed. 1991); Arte, industria, rivoluzioni (Einaudi 1985; 2 ed. Pisa 2007); Vetrate medievali (Einaudi 1994; 2a ed. 2007); La cattedrale tascabile. Scritti di storia dell'arte (Livorno 2000); Arte delle città, arte delle corti (Piccola Biblioteca Einaudi, 2009); Ritratto e società in Italia, curato da F. Crivello e M. Tomasi (Piccola Biblioteca Einaudi, 2015); Con Giuseppe Sergi ha curato Arti e storia del Medioevo (4 voll., Einaudi 2002-2004).

Recensioni


dello stesso autore nel catalogo Einaudi 

Condividi questo articolo su...