...se non ci fossero i libri, noi saremmo tutti rozzi e ignoranti, senza alcun ricordo del passato, senza alcun esempio; la stessa urna che accoglie i corpi cancellerebbe anche la memoria degli uomini.

Cardinale Bessarione

Avviso

Rosa, Accelerazione e alienazione

collana: Piccola Biblioteca Einaudi Ns  
editore: Einaudi
data pubblicazione: 2015
pagine: X - 126
prezzo: € 18,00
ISBN: 9788806226626
a cura di: 
traduzione di: Elisa Leonzio
argomento:
formato: brossura
per l'acquisto scegli tra:
  

 

 

 

 

 

Harmut Rosa

Accelerazione e alienazione

Per una teoria critica del tempo nella tarda modernità


Indice
Introduzione. Parte prima. Una teoria dell'accelerazione sociale. Parte seconda. L'accelerazione sociale e le versioni contemporanee della teoria critica. Parte terza. Lineamenti per una teoria critica dell'accelerazione sociale. - Conclusione. - Bibliografia.

La vita moderna è in costante accelerazione. Gli strumenti che ci permettono di risparmiare tempo hanno ormai raggiunto un enorme livello di sviluppo grazie alle tecnologie di produzione e comunicazione, eppure l'impressione di non avere abbastanza tempo non è mai stata cosí diffusa. In tutte le società occidentali, le persone soffrono della mancanza di tempo e si sentono in dovere di correre ancora piú in fretta, non tanto per raggiungere un obiettivo, ma per non perdere posizioni.

Questo libro esamina le cause e gli effetti dei processi di accelerazione della nostra epoca individuandone tre aspetti, tecnico, sociale e individuale. Secondo Rosa l'insieme di tali processi porta a gravi forme di patologia sociale legate al rapporto con il tempo e lo spazio, le cose e le azioni, la percezione di sé e degli altri. Subendo la pressione di un ritmo inesorabile, ognuno di noi affronta il mondo senza essere in grado di contenere quella coazione impersonale alla velocità e alla competizione che non è separabile da disagio e insoddisfazione. L'accelerazione è diventata insomma una «potenza» che domina in modo totalitario la società moderna. Essa divora i nostri «sogni, obiettivi, desideri e progetti di vita» stritolandoli entro gli ingranaggi del suo inarrestabile movimento. Cosa possiamo fare per riappropriarci di momenti di esperienza umana non alienata, di «buona vita» conforme alle nostre aspirazioni e desideri piú veri?

 

Hartmut Rosa (1965) insegna Sociologia e Scienze politiche all'Università Friedrich Schiller di Jena e dirige il Max-Weber-Kolleg a Erfurt. Tra le sue pubblicazioni ricordiamo: Beschleunigung. Die Veränderung der Zeitstrukturen in der Moderne (Suhrkamp Verlag, 2005) e ha curato, con W. Scheuerman, High-Speed Society: Social Acceleration, Power and Modernity (Pennsylvania State University Press, 2008). In Italia, per Einaudi, è uscito Accelerazione e alienazione (2015).

Recensioni


dello stesso autore nel catalogo Einaudi

Condividi questo articolo su...