a 20 € al mese.

tutti i libri che vuoi

 


...se non ci fossero i libri, noi saremmo tutti rozzi e ignoranti, senza alcun ricordo del passato, senza alcun esempio; la stessa urna che accoglie i corpi cancellerebbe anche la memoria degli uomini.

Cardinale Bessarione

Avviso

Galchen, Innovazioni americane

collana: Coralli
editore: Einaudi
data pubblicazione: 19/04/2016
pagine: 168
prezzo: € 16,50
ISBN: 9788806225247
a cura di:
traduzione di: Anna Rusconi
argomento: narrativa straniera
formato: brossura

per l'acquisto scegli tra:

      

 

 

Rivka Galchen

Innovazioni americane


Ci sono universi prevedibili, dominati da leggi conosciute e rassicuranti. Poi ci sono universi in cui può succedere di tutto. Quello abitato da Rivka Galchen, evidentemente, è uno di questi: nei suoi racconti può capitare che i mobili di una donna decidano di separarsi da lei e rifarsi una vita da un'altra parte. Oppure che una moglie in crisi si senta in obbligo di soddisfare l'ordinazione di una cena da asporto fatta da uno sconosciuto che aveva sbagliato numero. O che a una ragazza spunti un terzo seno sulla schiena. O che facendo colazione al bar una giovane ingegnere conosca il suo futuro figlio. O che i dettagli di una transazione immobiliare raccontino un'intera esistenza piú di mille parole. A stento trattenuto dalla copertina di questo libro, c'è un big bang di idee, visioni, sentimenti: una dimensione parallela che risponde unicamente alla genialità narrativa di Rivka Galchen. Sono dieci racconti che hanno la compiutezza di dieci piccoli romanzi in cui la Galchen sperimenta le sue «innovazioni americane», guardando con occhi nuovi (e femminili) alla tradizione letteraria (maschile): tutti i racconti in qualche modo rimandano, giocano, dialogano con grandi e meno grandi del passato, da Gogol' a Borges, da Cechov a Wells. Sono racconti, questi di Innovazioni americane, pieni di spunti imprevedibili che esplodono in storie surreali e toccanti, eppure hanno sempre quella capacità rara di illuminare la vita. David Foster Wallace aveva questa capacità. Murakami ce l'ha. Le opere di Kafka ce l'hanno. Quella della Galchen e davvero una delle penne piu innovative tra quelle che oggi scrivono racconti.

 

Rivka Galchen è nata nel 1976 a Toronto ma, poco dopo la sua nascita, la famiglia si trasferisce negli Stati Uniti. Psichiatra di formazione, il suo primo romanzo è Effetti collaterali dell'amore quando finisce (Piemme 2010) con cui vince, tra gli altri, il William Saroyan International Prize. Nel 2010 è stata inserita dal «New Yorker» nella lista dei 20 migliori scrittori sotto i 40 anni. Insegna scrittura alla Columbia University e collabora abitualmente con varie riviste, tra cui «Harper's Magazine», «The New York Times», «The New Yorker» e «The Believer». Per Einaudi ha pubblicato Innovazioni americane (2016)

 

recensioni



della stessa autrice nel catalogo Einaudi 

Condividi questo articolo su...