Avviso

Articoli

Storia del mondo arabo

collana:  Grandi Opere Einaudi 
editore: Einaudi
data pubblicazione: 2010
pagine:  XXIV-798
prezzo: € 110,00
ISBN: 9788806197629
a cura di: Ulrich Haarmann
edizione italiana a cura di: Francesco Alfonso Leccese
traduzione di:
argomento:
formato: rilegato con astuccio, con 14 cartine nel testo e 23 tavole a colori fuori testo
per l'acquisto scegli tra:
  
 

Storia del mondo arabo


Dall'Egira, la data che segna l'inizio dell'era musulmana e che coincide con la partenza del profeta Maometto dalla Mecca verso Medina, al nuovo millennio: il mondo arabo in tutta la sua estensione geografica e storica.

La velocità con cui gli arabi nel VII e VIII secolo hanno conquistato gran parte del Mediterraneo e dell'Asia, fino a toccare il fiume Indo e i confini cinesi, desta ancor oggi stupore. A differenza di molte altre effimere invasioni, il dominio dei califfi, successori di Maometto, si è conservato a lungo nei secoli.
Dall¿Islam, che nacque in una delle regioni piú arretrate del mondo antico, si sviluppò in un tempo insolitamente breve una civiltà che per molti versi è risultata superiore a quella europea.
La cultura arabo-islamica ha dovuto far fronte nei secoli a grosse tensioni interne, e i drammatici conflitti con il mondo non musulmano non sono finiti. Tutto ciò è dimostrato in modo evidente dai vari spostamenti del centro di potere nella Penisola araba, dalla Siria all'Iraq e all'Egitto, o dal fatto che alcuni centri dell'Asia occidentale e del Nord Africa abbiano acquistato potere politico ed economico grazie a élite non arabe. L'invasione mongola nel XIII secolo è stata la prima minaccia che gli arabi hanno subito da parte di un potere non islamico. Una seconda, analoga sfida è stata e rimane ancora oggi il confronto con l'Occidente, la cui prepotente presenza, anche dopo il dissolversi degli imperi coloniali, determina in maniera decisiva l'azione politica e la consapevolezza culturale del mondo arabo.

Indice
Elenco delle carte nel testo. - Presentazione dell'edizione italiana di Francesco Alfonso Leccesse. - Premessa di Ulrich Haarmann e Heinz Halm. - Trascrizione e pronuncia. - I. Albrecht Noth, L'Islam delle origini. II. Tilman Nagel, Il califfato degli Abbasidi. III. Heinz Halm, I Fatimidi. IV. Heinz Halm, Gli Ayyubidi. V. Ulrich Haarmann, L'Oriente arabo nel tardo Medioevo (1250-1517). VI. Hans-Rudolf Singer, Il Maghreb e la Penisola Iberica fino alla fine del Medioevo. VII. Barbara Kellner-Heinkel, L'Oriente arabo sotto il dominio ottomano (1517-1800). VIII. Alexander Schölch, L'Oriente arabo nel secolo XIX (1800-1914). IX. Helmut Mejcher, L'Oriente arabo nel secolo XX (1914-1985). X. Peter von Sivers, Il Nordafrica nell'età moderna. XI. Reinhard Schulze, Il mondo arabo contemporaneo (1986-2000). - Fonti e bibliografia. - Glossario. - Indice dei luoghi e dei nomi. - Gli Autori.

 

Ulrich Haarmann (1942-1999) ha insegnato nelle Università di Friburgo (1979-1992), Kiel (1992-1998) e Berlino (1998-1999). È stato direttore del Zentrum Moderner Orient a Berlino. L'edizione della sua Storia del mondo arabo (uscita in Germania per la prima volta nel 1987) pubblicata da Einaudi nel 2010 è stata riveduta è ampliata, nel 2001, dal suo successore, Heinz Halm, docente di Storia islamica presso l'Università di Tubinga.

     

Condividi questo articolo su...