Dopo aver letto molto, scegli un pensiero che tu possa assimilare in quel giorno. Anch’io faccio così: del molto che leggo prendo sempre qualcosa. Lucio Anneo Seneca

Avviso

Articoli

Gualtieri, Paesaggio con fratello rotto

collana: Collezione di teatro
editore: Einaudi
data pubblicazione: 12/10/2021
pagine: X - 78
prezzo: € 10,00
ISBN: 9788806250652
a cura di:
traduzione di:
argomento: teatro
formato: brossura
per l'acquisto scegli tra:
ACQUISTA
 

Mariangela Gualtieri

Paesaggio con fratello rotto

 

Paesaggio con fratello rotto è una trilogia di spettacoli messi in scena dal Teatro Valdoca nel 2005 con la regia di Cesare Ronconi: Fango che diventa luce, Canto di ferro, A chi esita.

Da tanti anni sono vicino alla Valdoca, da tanti anni sento un’affinità di cammino e passione… ora in questo Paesaggio con fratello rotto ritrovo, magnificamente espressi, i motivi essenziali che ricorrono fin dai primi tentativi del 1983… il senso di una domanda… un incalzare di domande… quella della Valdoca è una poesia interrogativa… piú vicina a Leopardi che a Montale… è una poesia di tremore e di urgenza… e qui nel Paesaggio la Geisha, la Ragazza Uccello, il Macellaio incarnano tutto questo chiedere brancolante. «Che parto rifiutato ha fatto | di noi solo un nome e un cognome?» «Che cosa fa di noi solo | un grumo | nello splendore del mondo?» Questo splendore intravisto, questa luce che ci spetta è il vero tema di Mariangela: un grido che esige la gioia e, per averla, esplora ogni nota del dolore. Ma cosa rende cosí originale il suo canto? È il fatto che una poesia come questa, una poesia di archetipi e di primordiali presenze, trova il proprio alfabeto nel palpito piú vivo della lingua attuale, in un udito attentissimo alla parola contemporanea… qui l’antico s’intreccia a qualcosa che pulsa nell’ora, a qualcosa che sta per accadere… cosí remoto da essere una profezia… il nostro fratello rotto… cosí remoto da essere imminente… Milo De Angelis

 

Mariangela Gualtieri è nata a Cesena nel 1951. Nel 1983 ha fondato, insieme a Cesare Ronconi, il Teatro Valdoca. Come poetessa ha esordito con Antenata (Crocetti 1992, 2020). Le sue raccolte einaudiane sono: Fuoco centrale e altre poesie per il teatro (2003), Senza polvere senza peso (2006), Bestia di gioia (2010), Le giovani parole (2015), Quando non morivo (2019). Nella collana di teatro: Caino (2011) e Paesaggio con fratello rotto (2021).

Recensioni 

recensione di Daniele Piccini sula Lettura - Corriere della Sera. (leggi)

della stessa autrice nel catalogo Einaudi 

Condividi questo articolo su...