I libri che da tanto tempo hai in programma di leggere, i libri che da anni cercavi senza trovarli, i libri che riguardano qualcosa di cui ti occupi in questo momento…

Italo Calvino

Avviso

Articoli

McGuire, L'astemio

collana: Supercoralli Einaudi
editore: Einaudi
data pubblicazione: 26/01/2021
pagine:  280

prezzo: € 19,50

ISBN: 9788806247058
a cura di:
traduzione di: Andrea Sirotti
argomento: narrativa straniera
formato: rilegato
per l'acquisto scegli tra:
  
ACQUISTA


 

Ian McGuire

L'astemio

 

Manchester, 1867. Stephen Doyle ha combattuto nella guerra civile americana, ma è sempre rimasto fedele alla sua Irlanda. Doyle sostiene i suoi fratelli feniani nella lotta contro il dominio britannico: è appena arrivato da New York e la sua sete di vendetta è inestinguibile. L’agente capo James O’Connor si è trasferito a Manchester da Dublino per fuggire dall’alcol e da se stesso. Ora che i feniani terrorizzano la città, è compito suo sventarne i piani sanguinari. Ma quando il giovane Sullivan, suo nipote, decide di fare da informatore, per O’Connor comincia una vorticosa discesa agli inferi della vendetta.

Oltre al suo lavoro di poliziotto, l’agente capo James O’Connor non ha molto altro da perdere: sua moglie è morta e lui ha dovuto lasciare Dublino per fuggire dal dolore e dalla dipendenza dall’alcol. Ora è un irlandese al servizio degli inglesi, e questo significa convivere con il disprezzo dei colleghi e la tirannia dei superiori. E significa anche indagare tra i suoi connazionali. O’Connor può infatti contare su una rete di informatori fidati all’interno della Fratellanza feniana, la società segreta determinata a rovesciare il dominio britannico. Dopo l’impiccagione di tre feniani accusati di aver ucciso un poliziotto, in città la tensione tra inglesi e irlandesi sale ogni giorno di piú. E la situazione precipita con l’arrivo di Stephen Doyle, uno spietato ex soldato appena sbarcato da New York. Doyle è partito dall’Irlanda tanti anni prima, ma le è sempre rimasto fedele ed è disposto a tutto per difendere la causa feniana. Anche a uccidere. A fare per primo le spese della sua sete di violenza è Thomas Flanagan, un giovane informatore. Il ragazzo viene brutalmente giustiziato e la caccia a Doyle diventa una questione privata per il detective. Quando poi Michael Sullivan, il suo nipote ventenne appena arrivato dagli Stati Uniti, viene reclutato dalla polizia per infiltrarsi nella Fratellanza, il destino di O’Connor si stringe a quello di Doyle in un inestricabile nodo di vendetta e morte…

 

Ian McGuire è nato nel 1964 a Hull e vive a Manchester. Qui, nel 2007, è stato co-fondatore del Centre for New Writing, dove attualmente insegna. I suoi racconti sono stati pubblicati, tra gli altri, dalla «Paris Review» e dalla «Chicago Review». Per Einaudi ha pubblicato Le acque del Nord (2018), selezionato dal Man Booker Prize 2016 e inserito dal «New York Times» tra i migliori libri dell'anno; nel 2017 ha inoltre vinto l'Encore Award della Royal Society of Literature. Il regista Andrew Haigh ne ha tratto una serie televisiva prossimamente in onda per la Bbc. Sempre per Einaudi, ha pubblicato L'astemio (2021).

Recensioni

dello stesso autore nel catalogo Einaudi

Condividi questo articolo su...