Avviso

Articoli

Mantellini, Dieci splendidi oggetti morti

collana Vele
editore: Einaudi
data pubblicazione: 12/05/2020
pagine: 152
prezzo: € 12,00
ISBN: 9788806244361
a cura di:
traduzione di: 
argomento:
formato: brossura
per l'acquisto scegli tra:
      
 

Massimo Mantellini

Dieci splendidi oggetti morti


Gli oggetti collegano tempi differenti. Disegnano la traiettoria della bellezza. Ogni tanto muoiono. Ci sono dieci splendidi oggetti morti da qualche parte, qui intorno. Questo libro parla di loro e dunque di noi.

Le carte stradali Michelin sono diventate navigatori gps; i telefoni fissi sono silenziosamente scomparsi dagli ingressi delle nostre abitazioni. Le cose, talvolta, segnano distanze istantanee tra generazioni, per il resto, ancora vicine. Questo libro segue la traiettoria di dieci oggetti che sono cambiati sotto i nostri occhi. Osserva chi li utilizza ancora e chi non li degna piú di uno sguardo. Si domanda cosa accada in quel passaggio. Se nel momento in cui un oggetto diventa desueto qualcosa che era in esso vada perduto; se qualcosa muti in noi, dopo che lo abbiamo abbandonato: dalle mappe al telefono, dalla penna alla lettera, dalla macchina fotografica ai giornali. Cosí gli oggetti di uso comune, molte delle tecnologie che utilizziamo ogni giorno, potranno essere considerate come i punti cardinali su una bussola. Raccontano chi eravamo e chi siamo diventati.

 

Massimo Mantellini (Forlí, 1961) è uno dei maggiori esperti della rete internet italiana. Ha iniziato a scrivere di nuove tecnologie a metà degli anni Novanta su «Punto Informatico», primo quotidiano web italiano. Negli anni ha collaborato con «Il Sole 24 ore», «L'Espresso», «Il Post» e altre testate giornalistiche. Dal 2002 aggiorna Manteblog, uno dei piú letti blog personali italiani. Si occupa prevalentemente dei temi legati alla cultura digitale, alla politica delle reti, alla privacy e al diritto all'accesso. Nel 2014 ha pubblicato per minimum fax La vista da qui. Appunti per un'internet italiana. Per Einaudi ha pubblicato Bassa risoluzione (2018) e Dieci splendidi oggetti morti (2020).

Recensioni


dello stesso autore nel catalogo Einaudi 

Condividi questo articolo su...