Avviso

Articoli

Wilkinson, L' antico Egitto

 

collana: i Saggi  
editore: Einaudi
data pubblicazione: 2012
pagine: XXX - 607
prezzo: € 32,00
ISBN: 9788806210434
a cura di:
traduzione di: Luigi Giacone
argomento:
formato: rilegato con 43 illustrazioni e 12 cartine nel testo e 53 tavole fuori testo
per l'acquisto scegli tra:
      


 

Toby Wilkinson

L'antico Egitto

Storia di un impero millenario

 

«In poche parole, attraversando il dominio di Roma, l'avvento del cristianesimo, la conquista araba e le vicissitudini del mondo moderno, l'antico Egitto non solo è sopravvissuto ma ha prosperato, concettualmente e idealmente. I sovrani della Valle del Nilo e i loro sudditi oppressi riuscirono a creare una cultura unica nel suo genere, che ha affascinato e ammaliato tutti coloro che ne sono venuti a contatto, da Alessandro Magno ad Agatha Christie. Oggi, nel cinema e nella letteratura, nell'architettura, nel design e nel turismo la civiltà dei faraoni vive ancora ed è ben radicata nell'immaginario popolare di tutto il mondo.
Gli antichi egizi non avrebbero potuto desiderare di meglio». Toby Wilkinson, L'antico Egitto. Storia di un impero millenario


La storia dell'antico Egitto e della straordinaria civiltà che fiorí lungo le rive del Nilo potrebbe sembrare soltanto uno spettacolo meraviglioso costellato di eventi eccezionali: la costruzione delle piramidi, la conquista della Nubia, la rivoluzione religiosa istituita da Amenofi IV, il potere e la bellezza di Nefertiti, la vita e la morte di Tutankhamon, la crudeltà di Ramesse, l'invasione di Alessandro Magno e il fatale legame tra Cleopatra e Roma. Ma se i tremila anni della civiltà dei faraoni posseggono tutti gli ingredienti di un romanzo epico - splendide corti, lotte dinastiche, misteriosi omicidi e grandi battaglie, storie di eroismo e di intrighi, di trionfi e sconfitte, con donne al potere e tiranni -, il vero e proprio racconto storico è ancora piú sorprendente e di gran lunga piú interessante. Gli antichi egizi furono il primo gruppo di persone a condividere cultura, prospettive e identità comuni all'interno di un territorio geografico ben definito, governato da una sola autorità politica; vissero, cioè, secondo quei concetti di appartenenza a una nazione che ancora oggi dominano il pianeta. La storia dell'antico Egitto è dunque, soprattutto, la storia del tentativo di unire un regno molto vario e di difenderlo ossessivamente contro forze ostili interne ed esterne.
Toby Wilkinson, grazie alle sue eccellenti doti di narratore e a una conoscenza approfondita dei geroglifici e dell'iconografia del potere, ci restituisce l'antico Egitto in tutta la sua complessità. Egli dà rilievo, per la prima volta, alla propaganda implacabile, alla politica spietata, alla brutalità e alla repressione che stanno dietro l'apparenza di una monarchia immutabile, senza per questo tralasciare di descrivere le stupefacenti realizzazioni architettoniche e culturali per le quali l'Egitto è giustamente famoso.

L'antico Egitto è completato da un ricco corredo iconografico, con più di cento tra illustrazioni, cartine e tavole fuori testo.


Toby Wilkinson (1969), ha studiato egittologia a Cambridge. Dirige l'International Strategy Office dell'Università di Cambridge, dove è anche Fellow del Clare College; è inoltre Honorary Research Fellow del Department of Archaeology dell'Università di Durham. Collabora al «Journal of Egyptian History» e ha prodotto numerosi programmi per la BBC. Tra i suoi libri ricordiamo: Early Dynastic Egypt (1999), Genesis of the Pharaohs (2003), Dictionary of Ancient Egypt (2005), Lives of the Ancient Egyptians (2007). Ha curato l'enciclopedia The Egyptian World (2007). Di Wilkinson Einaudi ha pubblicato L'antico Egitto. Storia di un impero millenario (2012). Vive a Cambridge.

Coperchio intarsiato di uno scrigno in legno e avorio proveniente dalla tomba di Tutankhamon (XVIII dinastia). Il faraone, poco piú di un ragazzo, è ritratto nel giardino mentre si intrattiene con la giovane sposa Ankhesenamon.
     

Condividi questo articolo su...