Fondare le biblioteche è come costruire ancora granai pubblici, ammassare riserve contro un inverno dello spirito che da molti indizi, mio malgrado, vedo venire.

Marguerite Yourcenar

Avviso

Articoli

Brautigan, Pesca alla trota in America

collana: Stile libero big
editore: Einaudi
data pubblicazione: 09/05/2017
pagine: 160
prezzo: € 12,50
ISBN: 9788806218638
prefazione di: Sandro Veronesi
traduzione di:  Riccardo Duranti
argomento: narrativa straniera
formato: brossura

per l'acquisto scegli tra:

  

 

 

Richard Brautigan

Pesca alla trota in America


Un pellegrinaggio lungo i fiumi d'America che passa per il corpo di John Dillinger, un torrente pieno di trote tagliagola, un barbone sdoganato dal cinema e molto, molto altro, per finire con la mayonnaise.

Dissacrante, psichedelico e giocoso, Pesca alla trota in America è un romanzo infuso di surrealismo e malinconia, che ha poco o nulla a che fare con la pesca, e molto con il senso di perdita che accompagna l'età adulta, tanto di un uomo quanto di una nazione. Come in un brano dei Grateful Dead o dei Jefferson Airplane, Brautigan canta il rimpianto per l'innocenza smarrita, per un'America che non c'è piú, per un sogno destinato a tramontare, e lo fa attraverso una serie di personaggi improbabili, immagini folgoranti e trovate geniali. Ecco perché Pesca alla trota in America è ormai, a cinquant'anni dall'uscita, un classico, ma resta uno dei libri piú folli e divertenti che siano mai stati scritti.

«L'autunno portò via con sé, oltre alle montagne russe della pianta carnivora, il vin dolce e la gente che beveva quel vino scuro e mielato, gente che non c'è piú da un pezzo, tutti, tranne me».

 

Richard Brautigan è nato nel 1935 a Tacoma negli Stati Uniti ed è morto suicida nel 1984. È stato uno dei maestri dell'underground americano. Pesca alla trota in America è il suo romanzo piú famoso. Di Brautigan, Einaudi Stile Libero ha pubblicato anche 102 racconti zen.

della stesso autore nel catalogo Einaudi 

Condividi questo articolo su...