Avviso

Articoli

Olafsdóttir, Il rosso vivo del rabarbaro


collana: Supercoralli
editore: Einaudi
data pubblicazione: 2016
pagine: 136
prezzo: € 16,00
ISBN: 9788806228415
a cura di:
traduzione di: Stefano Rosatti
argomento: narrativa straniera
formato: brossura

per l'acquisto scegli tra:

  

 

Audur Ava Ólafsdóttir

Il rosso vivo del rabarbaro


Augustina è un'adolescente speciale, una «creatura della natura», ma a un certo punto tutti dobbiamo provare a crescere.

C'è un piccolo villaggio sul mare dove la vita scorre bislacca e tranquilla. Mentre gli uomini sono fuori a pescare, le donne seguono lezioni di cucito e si scambiano rossi barattoli di marmellata di rabarbaro. Proprio in un campo di rabarbaro, Ágústína è stata concepita. Ágústína è un'adolescente speciale, si muove con le stampelle ma scala le montagne. La sua è una mente singolare, nella sua testa i numeri sono a tre dimensioni, come pianeti nello spazio, e le parole si organizzano in cumuli appuntiti. Ágústína non è come gli altri ragazzi, lei sa che dietro una montagna - dietro ottocentoquarantaquattro metri di terra protesa verso il cielo - c'è ancora un'altra montagna da scalare.

Ancora una volta Auður Ava Ólafsdóttir, con lucidità e candore, racconta una storia sospesa fra fiaba e quotidianità e ci offre la sua bizzarra e affettuosa visione dei piccoli e grandi fatti della vita.

 

Audur Ava Ólafsdóttir è nata a Reykjavik nel 1958. Ha insegnato Storia dell'arte ed è stata direttrice del Museo dell'Università d'Islanda. Nel 2012 Einaudi ha pubblicato Rosa candida, tradotto in tutti i maggiori paesi europei e negli Stati Uniti, di cui Paolo Giordano ha scritto: «Rosa candida ubbidisce al tempo sospeso delle fiabe come se fosse stato scritto da un'eremita riparata per anni in un fiordo, senza radio, giornali o televisione: una bella boccata di ossigeno». Nel 2013, sempre per Einaudi, è uscito La donna è un'isola.


 

Recensioni


della stessa autrice nel catalogo Einaudi

Condividi questo articolo su...