...se non ci fossero i libri, noi saremmo tutti rozzi e ignoranti, senza alcun ricordo del passato, senza alcun esempio; la stessa urna che accoglie i corpi cancellerebbe anche la memoria degli uomini.

Cardinale Bessarione

Avviso

Articoli

Adichie, Dovremmo essere tutti femministi

collana: Super ET
editore: Einaudi
data pubblicazione: 2021
pagine: 64
prezzo: € 12,00
ISBN: 9788806247706
a cura di:
traduzione di: Francesca Spinelli
illustrazioni di: Bianca Bagnarelli
argomento:
formato: brossura
per l'acquisto scegli tra:
      
ACQUISTA
 

Chimamanda Ngozi Adichie

Dovremmo essere tutti femministi


Un manifesto semplice e potente. Un punto di riferimento imprescindibile quando si parla di femminismo.

«Io vorrei che tutti cominciassimo a sognare e progettare un mondo diverso. Un mondo piú giusto. Un mondo di uomini e donne piú felici e piú fedeli a se stessi. Ecco da dove cominciare: dobbiamo cambiare quello che insegniamo alle nostre figlie. Dobbiamo cambiare anche quello che insegniamo ai nostri figli».

In questo saggio molto personale, scritto con grande eloquenza - frutto dell'adattamento di una conferenza TEDx dal medesimo titolo di straordinario successo - Chimamanda Ngozi Adichie offre ai lettori una definizione originale del femminismo per il XXI secolo. Attingendo in grande misura dalle proprie esperienze e riflessioni sull'attualità, Adichie presenta qui un'eccezionale indagine d'autore su ciò che significa essere una donna oggi, un appello di grande attualità sulle ragioni per cui dovremmo essere tutti femministi. In un contesto in cui il femminismo era considerato un ingombrante retaggio del secolo scorso, la posizione di Adichie ha cambiato i termini della questione. Alcuni brani della sua conferenza sono stati campionati da Beyoncé nel brano Flawless e hanno fatto il giro del mondo. La scritta FEMINIST a caratteri cubitali come sfondo della performance dell'artista agli Mtv Video Music Awards e il famoso discorso dell'attrice Emma Watson alle Nazioni Unite in cui si dichiara femminista sono segni evidenti del fatto che c'è un prima e un dopo Dovremmo essere tutti femministi.

 

Chimamanda Ngozi Adichie è nata nel 1977 in Nigeria e vive negli Stati Uniti. È autrice dei romanzi L'ibisco viola (Commonwealth Writers' Prize for Best First Book 2005), Metà di un sole giallo (Orange Broadband Prize 2007, Premio internazionale Nonino 2009 e «Winner of Winners» 2020) e Americanah (National Book Critics Circle Award 2013 e finalista al Baileys Women's Prize for Fiction 2014), della raccolta di racconti Quella cosa intorno al collo, dei pamphlet Dovremmo essere tutti femministi, Il pericolo di un'unica storia e Cara Ijeawele. Quindici consigli per crescere una bambina femminista e di Appunti sul dolore, una meditazione sulle ultime cose. Adichie è stata definita «la Chinua Achebe del XXI secolo».

 

 

 

della stessa autrice nel catalogo Einaudi

Condividi questo articolo su...