...se non ci fossero i libri, noi saremmo tutti rozzi e ignoranti, senza alcun ricordo del passato, senza alcun esempio; la stessa urna che accoglie i corpi cancellerebbe anche la memoria degli uomini.

Cardinale Bessarione

Avviso

Articoli

Ottieri, Poemetti

collana: Collezione di poesia
editore: Einaudi
data pubblicazione: 2015
pagine: XI - 250
prezzo: € 15,50
ISBN: 9788806216795
a cura di: Valerio Magrelli
traduzione di:
argomento: poesia
formato: brossura
per l'acquisto scegli tra:
 
 

Ottiero Ottieri

Poemetti

Vi amo. L'infermiera di Pisa. Il palazzo e il pazzo


Aveva fatto della clinica un mondo,
del mondo una clinica.
Libertà va cercando ch'è sí cara,
libertà va cercando.
Sveglio presto, addormentato tardi
sognava libertà ad occhi aperti.
Libertà da tutto.
Dalla stanzetta, come una gabbietta
senza foce nel mondo,
dai misteriosi seni
dell'infermiera di Pisa,
in cui pur voleva ingabbiarsi.

Per la prima volta riuniti in un unico volume, i tre poemetti autobiografici di Ottieri mostrano la continuità che li lega e appaiono ancora piú potenti. Sono tre monologhi torrenziali, un'unica confessione estrosa e tragicomica in bilico tra la sanità e la malattia, il privato e il politico, la follia e il desiderio sfrenato. L'ironia è la chiave di questa partitura in tre movimenti. L'autoironia e l'autodenigrazione sembrano uno sberleffo sull'orlo del baratro, uno sberleffo che, attraverso il caso individuale, colpisce il mondo intero. La malinconia e la disperazione sono come nascoste dalla maschera teatrale, dai giochi di parole, dalle rime impreviste, ma costituiscono la struttura profonda dei poemetti, il luogo dove immancabilmente vanno a finire le ossessioni dell'autore e il mondo esterno, risucchiato anch'esso in una spirale senza fine.

 

Ottiero Ottieri (Roma 1924 - Milano 2002) è stato uno dei maggiori scrittori italiani del secondo Novecento. Tra i suoi libri, Donnarumma all'assalto (1959); La linea gotica (1963); L'irrealtà quotidiana (1966); Campo di concentrazione (1972); I due amori (1993). Come poeta ha pubblicato Il pensiero perverso (1971); La corda corta (1978); Tutte le poesie (1986); Vi amo (1988); L'infermiera di Pisa (1991); Il palazzo e il pazzo (1993); Storia del PSI nel centenario della nascita (1993); Il poema osceno (1996). Vi amo, L'infermiera di Pisa e Il palazzo e il pazzo sono raccolti nel volume Poemetti , pubblicato da Einaudi nel 2015.

 

dello stesso autore nel catalogo Einaudi

Condividi questo articolo su...