...se non ci fossero i libri, noi saremmo tutti rozzi e ignoranti, senza alcun ricordo del passato, senza alcun esempio; la stessa urna che accoglie i corpi cancellerebbe anche la memoria degli uomini.

Cardinale Bessarione

Avviso

Articoli

Zweig, Novella degli scacchi

collana: ET einaudi tascabili scrittori
editore: Einaudi
data pubblicazione: 2015
pagine:  88
prezzo: € 9,50
ISBN: 9788806227654
a cura di: Carmine De Luca
prefazione di: di Enrico Ganni
argomento:
formato: brossura
per l'acquisto scegli tra:

  


 

Stefan Zweig

Novella degli scacchi


Chi è lo sconosciuto in grado di tenere testa al grande Czentovic, il campione del mondo di scacchi? Dice il vero, quando sostiene di non giocare da piú di venti anni? Quale mistero nasconde in realtà ques'enigmatico giocatore?
Scritto pochi mesi prima che Zweig si suicidasse nella città brasiliana di Petrópolis, Novella degli scacchi è una inquietante favola, «un piccolo contributo - come sostiene con dolorosa ironia il protagonista - a questa nostra epoca cosí grande e soave».

«Fra i due si instaurò di colpo un rapporto diverso; una pericolosa tensione, un odio appassionato. Ormai non erano piú due persone che volevano mettere alla prova la propria perizia nel gioco, erano due nemici che avevano giurato di distruggersi a vicenda».

 

Stefan Zweig (1881-1942) è stato uno scrittore, drammaturgo, traduttore e giornalista austriaco. Come molti altri ebrei lasciò l'Austria nel 1934 per stabilirsi prima in Inghilterra, poi negli Stati Uniti e infine in Brasile, dove si suicidò insieme con la seconda moglie il 22 febbraio 1942. Tra le sue opere ricordiamo Momenti fatali, Il mondo di ieri, Mendel dei libri, Lettera di una sconosciuta, Novella degli scacchi.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

dello stesso autore nel catalogo Einaudi 

Condividi questo articolo su...