Avviso

Articoli

Gallino, Finazcapitalismo


collana:  ET einaudi tascabili saggi 
editore: Einaudi
data pubblicazione: 2013
pagine: 336
prezzo: € 12,50
ISBN: 9788806215583
a cura di: 
traduzione di:
argomento:
formato: brossura
per l'acquisto scegli tra:
  
 

Luciano Gallino

Finanzcapitalismo

La civiltà del denaro in crisi

 

Un libro che con rigore scientifico e acume critico indaga l'attuale crisi economica, ma anche culturale e politica, a partire dal finanzcapitalismo, una mega-macchina che usa l'essere umano come ingranaggio di un sistema di sfruttamento.

Mega-macchine sociali sono le grandi organizzazioni gerarchiche che usano masse di esseri umani come componenti o servo-unità. Esistono da migliaia di anni. Una di esse ha costruito le piramidi dell'antico Egitto facendo lavorare come parti di una macchina decine di migliaia di uomini per generazioni di seguito. Era una mega-macchina l'apparato amministrativo- militare dell'impero romano e lo erano, nel Novecento, quelle dell'esercito tedesco e della burocrazia politico-economica dell'Urss. Ma il finanzcapitalismo le ha superate tutte, compresa quella del capitalismo industriale, non solo perché è penetrato in tutti i sottosistemi sociali, ma perché è passato dal produrre merci al produrre denaro. Denaro da investire immediatamente, da far circolare sui mercati allo scopo di produrre altro denaro. In un crescendo patologico che ci appare sempre piú fuori controllo. Luciano Gallino disegna in un formidabile affresco le grandi linee di questo processo di natura epocale, provando a indicarci alcune dure, ma possibili, strade verso la salvezza.

 

Luciano Gallino è professore emerito, già ordinario di Sociologia, all'Università di Torino. Si occupa da tempo delle trasformazioni del lavoro e dei processi produttivi nell'epoca della globalizzazione. Per Einaudi ha pubblicato Informatica e qualità del lavoro (1983), sul legame stabilito per il tramite della tecnologia tra scienze umane e naturali, L'incerta allenza (1992), Se tre milioni vi sembran pochi («Vele», 1998), La scomparsa dell'Italia industriale (2003), L'impresa irresponsabile («Gli struzzi», 2005 e «ET Saggi», 2009), Con i soldi degli altri («Passaggi Einaudi», 2009 e «Super ET», 2010), Finanzcapitalismo («Passaggi Einaudi», 2011 e «ET Saggi», 2013), L'attacco allo stato sociale (2013, per la nuova collana digitale dei «Quanti»), Il colpo di Stato di banche e governi («Passaggi Einaudi», 2013) e L'impresa responsabile. Un'intervista su Adriano Olivetti (a cura di Paolo Ceri; «Passaggi Einaudi», 2014).

 

dello stesso autore nel catalogo Einaudi

Condividi questo articolo su...