Avviso

Antinoo

 

Electa archeologia e civiltà

catalogo mostra

Villa Adriana, Tivoli. 5 aprile - 4 novembre 2012

3709106, 2012, pp. 160, € 29,00

cartonato con sovracopertina a colori

Autore: Aa.vv


collana : Electa archeologia e civiltà
editore: Electa
marchio: Electa
data pubblicazione: 2012
pagine: 160
prezzo: € 29,00
ISBN: 978883709106
a cura di: Olivier Le Carrer
argomento: catalogo mostra

Villa Adriana, Tivoli. 5 aprile - 4 novembre 2012

formato: cartonato con sovracopertina a colori
per l'acquisto scegli tra:
 

ANTINOO

Il fascino della bellezza


Questa monografia italiana sul "dio malinconico" ricostruisce la figura antica e la seduzione esercitata nella storia del gusto.
Un ricco e talvolta inedito apparato iconografico riunisce i capolavori provenienti da Villa Adriana e conservati nei musei europei tanto da costruire una galleria ideale delle imagines del giovane bitinio dall'antichità alla visione contemporanea.
Il volume rende conto della prima grande mostra italiana su Antinoo in rapporto all'imperatore Adriano in un luogo d'elezione, Villa Adriana, quella città di marmo immersa nel suggestivo paesaggio tiburtino dove i due hanno per qualche tempo vissuto insieme e si è identificato archeologicamente l'Antinoeion, santuario in onore del dio, se non anche sua monumentale tomba.
Alcuni saggi di autorevoli specialisti perlustrano le fonti storiche per ricostruire l'identità più vera del personaggio, le origini, le avventurose vicende, la misteriosa morte fino ad approfondire dunque l'intreccio di relazioni con l'Egitto, la divinizzazione e il culto del giovane bitinio.
Particolare attenzione è riservata all'iconografia del ragazzo triste nei diversi tipi statuari (anche nell'identificazione con molteplici altre divinità) che hanno esercitato un fascino incredibile nell'arte dal Medioevo all'età moderna fino a diventare apostasi di bellezza nella temperie neoclassica e sollecitare interpretazioni originali nella letteratura del Novecento da Pessoa alla Yourcenar, nell'immaginario omossessuale, nella cultura contemporanea.

 

 

 

Condividi questo articolo su...