Avviso

Mazzucco, Vita

collana:  Super ET
editore: Einaudi

data pubblicazione: 2014

pagine: 472
prezzo: € 12,50
ISBN: 9788806218812
traduzione di
argomento: narrativa italiana
formato: brossura
per l'acquisto scegli tra:
      

 

 

 

 

Melania G. Mazzucco

Vita


«Le parole, Diamante le mette nella valigia... Forse non hanno nessun valore, ma non ha importanza. Lascia a Vita tutto quello che ha trovato, tutto quello che ha perso. Le lascia il ragazzo che è stato e l'uomo che non sarà mai. Perfino il suo nome. Ma le parole - quelle le porta via con sé». Melania G. Mazzucco, Vita

Nel 1903 Vita e Diamante, nove anni lei, dodici lui, sbarcano a New York. Dalla miseria delle campagne del Mezzogiorno vengono catapultati in una metropoli moderna, caotica e ostile. Vita è ribelle, possessiva e indomabile, Diamante taciturno, orgoglioso e temerario. Li aspettano sopraffazione, violenza e tradimento. Ma anche occasioni di riscatto, la scoperta dell'amicizia e, soprattutto, l'amore. Che si rivelerà piú forte della distanza, della guerra, degli anni. Questo fortunato romanzo, epico e favoloso, commovente e amaro, continua a incantare i lettori di tutto il mondo. Dando voce a un coro di personaggi perduti nella memoria, Melania Mazzucco tesse i fili di una narrazione che è insieme familiare e universale. La storia di tutti quelli che hanno sognato - e sognano - una vita migliore.


Melania G. Mazzucco (Roma 1966) esordisce con il romanzo Il bacio della Medusa (1996), cui fanno seguito La camera di Baltus (1998) e Lei cosí amata (2000), sulla scrittrice Annemarie Schwarzenbach. In Vita (2003, Premio Strega) reinventa la storia di emigrazione in America della sua famiglia all'inizio del Novecento. Nel 2005 pubblica Un giorno perfetto, da cui Ferzan Ozpetek trae l'omonimo film. Al pittore veneziano Tintoretto dedica il romanzo La lunga attesa dell'angelo (2008, Premio Bagutta) e Jacomo Tintoretto & i suoi figli. Storia di una famiglia veneziana (2009, Premio Comisso). Nel gennaio 2011 riceve il Premio letterario Viareggio-Tobino come Autore dell'Anno. Nel 2012, per Einaudi, pubblica Limbo (Premio Elsa Morante) e Il bassotto e la Regina; nel 2013, Sei come sei (Einaudi Stile Libero). I suoi romanzi sono tradotti in ventitre paesi.

 

Recensioni


della stessa autrice nel catalogo Einaudi

Condividi questo articolo su...