...se non ci fossero i libri, noi saremmo tutti rozzi e ignoranti, senza alcun ricordo del passato, senza alcun esempio; la stessa urna che accoglie i corpi cancellerebbe anche la memoria degli uomini.

Cardinale Bessarione

Avviso

Tarantino, Quattro atti profani

collana: Collezione ubulibri
editore: Einaudi
data pubblicazione:19/01/2016
pagine: XX - 210

prezzo: € 18,00

ISBN: 9788806219062
a cura di:  Elena De Angeli
traduzione di:
argomento: Teatro
formato: brossura
per l'acquisto scegli tra:
 
 
  
 

Antonio Tarantino

Quattro atti profani

Stabat Mater, Passione secondo Giovanni, Vespro della Beata Vergine, Lustrini


Scritti vent'anni fa, sono già diventati un classico del teatro italiano.

I Quattro atti profani sono stati i primi testi teatrali scritti da Tarantino. Pubblicati nel 1997 da Ubulibri, vengono qui riproposti con una breve premessa dell'autore. Nonostante Tarantino abbia scritto diverse altre cose, questo quartetto rimane forse il segno piú caratteristico e dirompente del suo teatro che, se da un lato non dimentica le esperienze drammaturgiche di Pasolini e Testori, dall'altro ha una fortissima carica di originalità o addirittura, come è stato scritto, una "misteriosa unicità, coraggiosamente fuori dal tempo". Rimane senza dubbio un risultato tra i piú notevoli nel teatro italiano degli ultimi vent'anni.
A cura di Elena De Angeli

 

Antonio Tarantino è nato a Bolzano nel 1938, torinese d'adozione. Si è dedicato per circa trent'anni alla pittura prima di passare, nel 1993, alla scrittura teatrale. Immediatamente scoperto da Franco Quadri, i suoi testi sono stati messi in scena inizialmente da Cherif, piú recentemente da Marco Martinelli, Marco Isidori, Valter Malosti, Antonio Calenda, Andrée Ruth Shammah e molti altri ancora. Per Einaudi ha pubblicato Quattro atti profani (2016).
Dello stesso autore nel catalogo Einaudi   

Condividi questo articolo su...