...se non ci fossero i libri, noi saremmo tutti rozzi e ignoranti, senza alcun ricordo del passato, senza alcun esempio; la stessa urna che accoglie i corpi cancellerebbe anche la memoria degli uomini.

Cardinale Bessarione

Avviso

Veronesi, Il mestiere di uomo

collana: Frontiere  
editore: Einaudi
data pubblicazione: 2014
pagine: 154

prezzo: € 18,50

ISBN: 9788806216924
a cura di: 
traduzione di:
argomento:
formato: rilegato
per l'acquisto scegli tra:
 
 

Umberto Veronesi

Il Mestiere di uomo

 

Ci sono confini dell'esistenza, e del pensiero, che l'uomo deve toccare, e piano piano conoscere, prima di scegliere la via da percorrere. E decidere, magari, di trasgredire. Molti sono i compagni di strada con cui condividere il cammino, numerosi gli incontri illuminanti e i volti da ricordare. Da don Giovanni, l'amato parroco di campagna, all'uomo ombra che dal suo carcere a vita scrive lunghe lettere. Da Mina e Piergiorgio Welby, alle donne compagne di molte battaglie. Dagli abitanti della casa «stregata» di Mammoli, agli animali della cascina d'infanzia. Attraverso storie e personaggi Veronesi disegna la mappa dell'impegno di un uomo, un uomo che nella sua lunga vita non ha mai smesso di interrogarsi e di cercare una risposta. O forse, una cura.

«La mia è una vita lunga, che inizia nel 1925, l'epoca del delitto Matteotti. Una vita in cui ogni giorno, da quando sono sopravvissuto allo scoppio di una mina, mi chiedo perché e per che cosa sono vivo. O, per dirla con Marco Aurelio, qual è il mio mestiere di uomo».

Ci sono confini dell'esistenza, e del pensiero, che l'uomo tocca e inizia a conoscere, prima di scegliere la via da percorrere. Si può decidere di attraversarli, per passare oltre, o di accettarli, per sentirli propri. Nella sua vita, Umberto Veronesi ha attraversato tanti di questi confini. Li ha indagati nella sua lunga esperienza di medico, li ha studiati come scienziato, ma soprattutto li ha scandagliati con curiosità di uomo. Non si è mai tirato indietro di fronte a interrogativi grandi o piccoli, ponendosi sempre altre domande, spesso le piú difficili, senza mai accontentarsi di una prima, magari piú semplice, risposta. Molte sono le lotte di pensiero nate da questa esperienza, numerosi gli argomenti coinvolti: il tramonto della fede, l'inutilità del dolore, la libertà e il diritto di autodeterminazione (dal testamento biologico all'eutanasia) e di procreazione (la fecondazione assistita, la pillola RU e gli anticoncezionali), la liberalizzazione delle droghe, la ricerca di una giustizia senza vendetta (dall'impegno contro la pena di morte alla riflessione sull'ergastolo), l'amore universale, i diritti degli animali, il vegetarianesimo, il consumo sostenibile e lo sradicamento di ogni forma di superstizione. E molte, moltissime, sono le storie e le persone che sono questi temi. Attraverso don Giovanni, il curato di campagna di cui Veronesi era il piú affezionato chierichetto, o l'uomo ombra che gli scrive dal carcere lunghe lettere filosofiche, o Mina e Piergiorgio Welby, o la prima Nazionale senza filtro fumata da ragazzo, o gli animali della cascina dell'infanzia o la casa «stregata» di Mammoli, o l'esperienza della guerra, o le pazienti incontrate durante la sua lunga carriera, Veronesi traccia la mappa dell'impegno di un uomo. L'impegno di un laico, o meglio di un agnostico che proprio perché tale non può smettere mai di interrogarsi sui dogmi e le regole che ci vengono trasmessi e magari trasgredirli se ci sembrano inadeguati e ingiusti.

 

Umberto Veronesi è un riferimento internazionale per la lotta contro il cancro. Autore di oltre settecento pubblicazioni scientifiche e di alcuni dei piú importanti trattati di oncologia, ha ricevuto quattordici lauree honoris causa e prestigiosi riconoscimenti mondiali. Direttore scientifico dell'Istituto Europeo di Oncologia di Milano, ha creato nel 2003 la Fondazione Umberto Veronesi per il Progresso delle Scienze, dedicata allo sviluppo della cultura scientifica. Ministro della sanità dall'aprile 2000 al giugno 2001, è stato senatore della Repubblica dall'aprile 2008 al febbraio 2011. Per Einaudi ha pubblicato L'ombra e la luce. La mia lotta contro il male (2008), Dell'amore e del dolore delle donne (2010) e Il mestiere di uomo (2014).

Recensioni


dello stesso autore nel catalogo Einaudi

Condividi questo articolo su...