a 20 € al mese.

tutti i libri che vuoi

 


…i libri ci danno un diletto che va in profondità, discorrono con noi, ci consigliano e si legano a noi con una sorta di famigliarità permanente.

Francesco Petrarca

Avviso

Togliatti, La guerra di posizione in Italia


collana: Fuori collana
editore: Einaudi
data pubblicazione: 2014
pagine:  XXII - 378
prezzo: € 24,00
ISBN: 9788806220495
a cura di:  Gianluca Fiocco
a cura di:  Maria Luisa Righi
prefazione di: Giuseppe Vacca
traduzione di:
argomento:
formato: brossura
per l'acquisto scegli tra:
  

 

 

Palmiro Togliatti

La guerra di posizione in Italia

Epistolario 1944-1964


La svolta di Salerno, la questione di Trieste, la costituzionalizzazione dei Patti Lateranensi, l'attentato del 14 luglio 1948, il caso Vittorini, la rivolta di Budapest. Sono solo alcuni degli argomenti affrontati da Palmiro Togliatti nelle sue lettere, di cui questo volume - un'assoluta novità - raccoglie un'ampia selezione, dal suo rientro in Italia alla morte.

La svolta di Salerno, la questione di Trieste, la costituzionalizzazione dei Patti Lateranensi, l'attentato del 14 luglio 1948, il caso Vittorini, la rivolta di Budapest. Sono solo alcuni degli argomenti affrontati da Palmiro Togliatti nelle sue lettere, di cui questo volume - un'assoluta novità - raccoglie un'ampia selezione, dal suo rientro in Italia alla morte. Grazie al profilo e ai ruoli d'eccezione dei suoi corrispondenti (da Pietro Badoglio a Benedetto Croce, da Alcide De Gasperi a Romano Bilenchi, da Pietro Nenni a Vittorio Valletta, da Stalin a Giuseppe Dossetti) e alle caratteristiche delle lettere prescelte, l'Epistolario costituisce una lettura piacevole e vivace. Ogni lettera, corredata da un apparato di note brevi ed essenziali, è accompagnata da un'introduzione che la inquadra storicamente. Nella loro sequenza, le lettere e le introduzioni dei curatori compongono il racconto straordinario di un ventennio di vita italiana, fra cronaca e storia, vent'anni di lotta per l'egemonia nell'Italia della guerra fredda.

 

Di Palmiro Togliatti (1893-1964), tra i fondatori e segretario del Partito comunista italiano dal 1927 fino alla morte, Einaudi ha pubblicato Per la salvezza del nostro paese (1946), Gramsci a Roma, Togliatti a Mosca, il carteggio con Antonio Gramsci (1999), Corso sugli avversari (2010) e La guerra di posizione in Italia. Epistolario 1944-1964(2014).

 

recensioni   

«Il migliore, un alieno» di Sergio Luzzatto - il Sole 24 ore Domenicale 15/06/14

«Il comunista che misurava i discorsi a chili» di Luciano Canfora - La lettura Corriere della Sera 15/06/14

 

Condividi questo articolo su...