Avviso

Eduardo Souto De Moura


collana : Electa architettura
editore: Electa
data pubblicazione: 2012
pagine: 552
prezzo: € 120,00
ISBN: 978883709173
a cura di: Antonio Esposito e Giovanni Leoni
introduzione:
argomento: architettura
formato: rilegato
per l'acquisto scegli tra:

 

Eduardo Souto De Moura


A distanza di dieci anni dalla prima edizione, Electa edita una nuova versione ampliata e aggiornata della monografia dedicata all’architetto portoghese Eduardo Souto de Moura di Antonio Esposito e Giovanni Leoni. Il volume accompagna la mostra organizzata da Casabella Laboratorio “Eduardo Souto Moura. Concorsi 1979-2011. Competitions 1979-2011”, che si aprirà a Bologna il 25 settembre alla Pinacoteca Nazionale e che rientra tra le iniziative promosse dall’edizione 2012 di Cersaie. Il libro è stato integrato nello spirito della prima edizione, ovvero di documentare in modo completo la
ricerca progettuale e l’attività costruttiva dell’architetto portoghese, vincitore del Pritzker 2011, dagli esordi sino alla ricchissima produzione attuale, rivelando aspetti anche poco noti.

La monografia si apre con una intervista a tre voci, appositamente realizzata a Porto dagli autori, in cui Fernando Távora, Alvaro Siza e Eduardo Souto de Moura discutono delle relazioni che li legano e dello stato della cultura architettonica portoghese. Il libro si sviluppa in nove capitoli, preceduti da un testo critico degli autori e da scritti di Souto de Moura (il volume raccoglie per la prima volta la quasi totalità degli scritti dell’architetto portoghese, molti dei quali inediti in italiano). I capitoli documentano oltre cento progetti e sono arricchiti da scritti dell’architetto portoghese, molti frutto di conversazioni con gli autori.
I progetti in fase di costruzione presentati nella prima edizione del volume sono ora documentati nella loro forma completa. In un’intervista realizzata per la nuova edizione, l’architetto riflette sui cambiamenti della propria architettura e attività professionale, estesa anche oltre i confini portoghesi, offrendo una lucida analisi della crisi in cui versa l’architettura internazionale e delle possibili strategie di uscita. Segue una documentazione analitica dei progetti, realizzati e non, nell’ultimo decennio – dai Musei di Bragança, Paula Rego, Miguel Torga, alle residenze unifamiliari e collettive, ai raffinati interventi sul costruito come quello di Portoalegre. Non mancano i progetti in corso e alcuni scritti recenti che completano la raccolta. La campagna fotografica è stata realizzata da Alessandra Chemollo, Fulvio Orsenigo e completata da Luis Ferriera Alves.

Eduardo Souto de Moura è nato a Porto il 25 luglio 1952. Si è laureato in architettura presso l’Escola superior de belas artes di Porto nel 1980 dove ha insegnato come assistente e dal 1981 al 1991. Ha insegnato come visiting professor nelle università di Paris-Belleville, Harvard, Dublino, Zurigo e Losanna. Ha collaborato con Noé Dinis nel 1974, con Álvaro Siza dal 1975 al 1979 e, nel 1980, ha aperto il proprio studio professionale. Ha ricevuto vari premi per il suo lavoro e ha partecipato a seminari e conferenze nazionali e internazionali. Nel 2011 ha ricevuto il Pritzker Architecture Prize.

 

Antonio Esposito, insegna Progettazione presso il Dipartimento di architettura dell’Università di Bologna.

Giovanni Leoni, insegna Storia dell’architettura presso il Dipartimento di architettura dell’Università di Bologna.

 

Condividi questo articolo su...