...i libri che ti mancano per affiancarli ad altri nel tuo scaffale, i libri che ti ispirano una  curiosità improvvisa, frenetica e non chiaramente giustificabile.

Italo Calvino

Avviso

Articoli

Elkins, Un’eredità di violenza

collana: La Biblioteca
editore: Einaudi
data pubblicazione: 25/06/2024
pagine: 1000
prezzo: € 48,00
ISBN: 9788806261146
contributi di:
traduzione di: Luigi Giacone
argomento:
formato: rilegato
per l'acquisto scegli tra:
  
 ACQUISTA
 

Caroline Elkins

Un’eredità di violenza

Una storia dell'Impero britannico

 

Il guanto di velluto dell'Impero britannico ha nascosto per centinaia di anni un pugno di ferro fatto di feroce sfruttamento delle risorse, repressione e tortura. Un'eredità di violenza rivela il lato oscuro di un potere che anche oggi non vuole essere messo in discussione.

Il 7 giugno del 2020 migliaia di manifestanti hanno marciato verso Westminster e sono giunti ai piedi della statua di Winston Churchill, reclamando giustizia e urlando in coro che il «grande statista» non era stato altro che un grande razzista. In quell’estate tante statue del regno sono state prese di mira: alcune sono crollate, altre sono finite dentro un fiume. A essere messe sotto accusa da chi protestava erano le fondamenta ancora solide di un impero ormai svanito. Caroline Elkins in queste pagine documentate e sconvolgenti porta alla luce l’oscuro basamento su cui si è retto il sistema coloniale britannico; ne ricostruisce le origini e le istituzioni, le pratiche e l’ideologia. E cosí, da quelle profondità buie, emergono chimere spaventose ma per nulla immaginarie; emergono le terribili sofferenze inflitte a milioni di persone con la scusa di dover portare sulle spalle il «fardello dell’uomo bianco», la «responsabilità» di educare i selvaggi. Una triste responsabilità che ha segnato per secoli il destino di una parte enorme di mondo. La violenza non fu soltanto un mezzo ma il fine, il tratto endemico di una struttura di dominio andata avanti per secoli dietro la maschera dell’imperialismo liberale pacificatore e civilizzatore. Una maschera che ancora oggi la Gran Bretagna non intende abbandonare.

 

Caroline Elkins è professoressa di Storia e di Studi africani e afroamericani all'Università di Harvard. Insegna anche alla Harvard Business School e alla Harvard Law School. La sua opera è al centro del dibattito contemporaneo sugli studi postcoloniali, e i suoi articoli sono apparsi sui maggiori quotidiani e riviste internazionali tra cui «The New York Times», «The Wall Street Journal» e «The Guardian». Per Einaudi ha pubblicato Un'eredità di violenza. Una storia dell'Impero britannico (2024).

Recensioni

dello stesso autore nel catalogo Einaudi

Condividi questo articolo su...