Ecco quello che non si dovrebbe mai cessare di essere: dei lettori, dei lettori puri, che leggono per leggere, che sanno leggere che, insomma, leggono e basta...

Charles Péguy

Avviso

Articoli

Morishita Noriko, I miei piatti preferiti

collana: Supercoralli Einaudi
editore: Einaudi
data pubblicazione: 18/06/2024
pagine:  344
prezzo: € 18,00
ISBN: 9788806260637
a cura di:
traduzione di: Laura Testaverde
argomento:
formato: rilegato
per l'acquisto scegli tra:
  
ACQUISTA
 

Noriko Morishita

I miei piatti preferiti

La cucina giapponese di tutti i giorni

 

Il vapore avvolgente del ramen, la perfezione di certi bento, la dolcezza particolare dei mochi. Morishita Noriko torna a raccontare le tradizioni e la quotidianità del Giappone esplorando le sue prelibatezze, conosciute e amate in tutto il mondo. Delicato intreccio di memorie personali e storie collettive, splendidamente illustrato dall'autrice stessa, I miei piatti preferiti è un viaggio sentimentale attraverso ingredienti e sapori unici, ancor piú speciali perché arricchiti dalla spezia dei ricordi.

«Ricordo ancora chiaramente il giorno in cui ho provato per la prima volta quel gusto. Secondo anno di scuola elementare. Accadde a casa della nonna, dove ero andata a trascorrere le vacanze estive. Su un tavolino basso rotondo, di quelli con le gambe pieghevoli, erano disposte la bottiglina della salsa di soia, le ciotole di riso, le scodelle della zuppa di miso e le coppette con il tofu per tutta la famiglia». I ricordi legati a ingredienti, sapori e fragranze conferiscono un significato unico a ogni piatto, soprattutto se relativi all’infanzia o alla vita in famiglia. Ed è proprio da qui, dai ricordi, che parte il viaggio di Morishita Noriko attraverso le specialità gastronomiche giapponesi, da quelle piú diffuse in tutto il mondo a quelle meno conosciute, per esaltarne le particolarità e svelarne i segreti. Nella cucina di sua madre e di sua nonna, ai tavoli degli izakaya, in fila per entrare nei negozietti d’antica tradizione in cui si preparano manicaretti eccezionali nella loro semplicità, di passaggio dai punti vendita delle stazioni, sbirciando tra gli scaffali dei konbini: Morishita Noriko si fa avvolgere dall’odoroso vapore del ramen, canta i contrasti estremi del pesce essiccato kusaya, contempla con nostalgia il gusto degli ohagi, dolci che suo padre amava, si bea della croccantezza dei bordi dei taiyaki, condivide la felicità che un bento perfetto può regalare, confessa gli spuntini notturni a base di cup noodles. Con la stessa grazia e la stessa autenticità con cui ha raccontato la cerimonia del tè in Ogni giorno è un buon giorno, Morishita Noriko scrive una dedica ai piatti che ama, arricchendo le pagine di splendide illustrazioni che ha realizzato personalmente, e accompagna i lettori in un’emozionante esplorazione al cuore della grande varietà culinaria del Giappone.

 

Morishita Noriko è nata a Yokohama nel 1956. Laureata in Letteratura giapponese alla Japan Women's University, mentre era ancora una studentessa ha iniziato a lavorare come giornalista e rubricista. È l'autrice di Ogni giorno è un buon giorno. Quindici gioie che il tè mi ha insegnato (Einaudi 2020 e 2022), da cui il regista Omori Tatsushi ha tratto nel 2018 un film di grande successo. Per questo libro nel 2022 ha vinto il Premio «Tokyo-Roma: parole in transito». Delle sue opere Einaudi ha inoltre pubblicato La mia vita con i gatti (2021) e I miei piatti preferiti. La cucina giapponese di tutti i giorni (2024).

Recensioni

dello stesso autore nel catalogo Einaudi

Condividi questo articolo su...