Fondare le biblioteche è come costruire ancora granai pubblici, ammassare riserve contro un inverno dello spirito che da molti indizi, mio malgrado, vedo venire.

Marguerite Yourcenar

Avviso

Articoli

Higgins, Cogan

 

collana: Stile libero big 
editore: Einaudi
data pubblicazione: 2012
pagine: 216
prezzo: € 17,00
ISBN: 9788806213961
a cura di:
traduzione di: Cristiana Mennella
argomento: narrativa straniera
formato: brossura
per l'acquisto scegli tra:
      


 

George V. Higgins

Cogan

 

« - L'ho saputo, - disse Cogan. - Ne hanno rubati sui cinquantatremila o sbaglio?
- Be', - disse l'uomo, - forse un po' meno. Sono stati due ragazzi.
- Capisco, - disse Cogan.
- Avete sentito niente, tu e Dillon, di due ragazzi? - disse l'uomo al volante.
- Se ne sentono tante, - disse Cogan. - Ho saputo che erano a viso coperto, tra l'altro.
- Esatto, - disse l'uomo.
- Per cui, - disse Cogan, - forse non sono dei ragazzi.
- Avevano i capelli lunghi, - disse l'uomo. - Spuntavano dal passamontagna.
- Senti, - disse Cogan, - mia suocera è malata e domenica c'è toccato andare a trovarla, e ovviamente c'è toccato pure andare in chiesa, se no quella vecchia strega chissà che andava a pensare. E il prete, dio santo, aveva i capelli lunghi. Magari portavano la parrucca. Va' a sapere».
George V. Higgins, Cogan

Una bisca clandestina rapinata una notte probabilmente da qualcuno fuori dal giro. Pesci piccoli che pensavano di sfangarla, invece si ritrovano alle calcagna Jackie Cogan. Un gangster in giaccone di camoscio spelacchiato e Chevrolet con le fiamme sulle fiancate, cui toccherà mettere in chiaro, tra scrocconi, criminali e avanzi di galera, chi sia a far le regole della malavita a Boston. Un crime magistrale, entrato nella storia per il suo stile precursore del migliore Tarantino, ora portato sullo schermo da Brad Pitt.

 

George V. Higgins (1939-1999), giornalista di nera poi procuratore distrettuale, ha scritto una trentina di romanzi e due raccolte di racconti. È entrato nella storia della letteratura poliziesca con il romanzo Gli amici di Eddie Coyle, da cui è stato tratto l'omonimo film di Peter Yates con Robert Mitchum. Da Cogan, originariamente pubblicato nel 1974 (e pubblicato da Einaudi Stile libero nel 2012) Andrew Dominick ha tratto l'omonimo film con Brad Pitt.

 

dello stesso autore nel catalogo Einaudi

Condividi questo articolo su...