Avviso

Articoli

Balzano, Nature umane

collana: Collezione di poesia
editore: Einaudi
data pubblicazione: 08/03/2022
pagine: 112
prezzo: € 11,00
ISBN: 9788806247041
a cura di:
traduzione di:
argomento: poesia
formato: rilegato
per l'acquisto scegli tra:
      
ACQUISTA 
 

Marco Balzano

Nature umane


la mosca testarda tira colpi alla finestra.
Prende la rincorsa e per schiantarsi
contro il vetro
ci mette tutta la sua forza. Non lo vede
l'ostacolo? non lo realizza l'urto?
oppure è quel fazzoletto di cielo
che le fa felicità solo a guardarlo e allora
vale la pena non capire, continuare
a farsi male e sempre sbattere, sbattere
la testa.

Altre esistenze, note a margine, mezze verità, testimonianze, particolari in controsenso: queste, e altre ancora, le immagini con cui Marco Balzano prova a classificare le poesie che lo accompagnano da molti anni (non tutti i suoi lettori sapranno che ha esordito appunto come poeta nel 2007) e che trovano ora, con quelle piú recenti e inedite, una definitiva sistemazione nelle Nature umane che le raccolgono. Poesia che prova a scalfire la crosta dell’apparenza, come ha osservato Giampiero Neri; tensione gnomica che attraversa le parole, secondo il giudizio di Giancarlo Pontiggia; testi che indagano e custodiscono qualche scintilla di senso, di dubbio, di verità, e che si offrono al lettore come «le arance fasciate nella paglia», capaci di illuminare antichi e nuovi inverni. La scrittura poetica nasce qui dal dettaglio concreto, materico: l’oggetto improvvisamente colto dallo sguardo è interrogato dalla mente e dalla coscienza, e manifestato nel «rosario piú scheggiato», quello delle parole, trasformandosi in un breve dispositivo ritmico che ne potenzia e moltiplica i significati, spiazza le aspettative, turba. La parola poetica, annotava Balzano in Le parole sono importanti (2019), «crea l’interpretazione»: si offre al lettore e lo impegna a non essere soltanto «animale senz’anima, nient’altro che vivente». Gli chiede di camminare «sotto il dirupo», ricordando (con profumo dantesco) che «in questa vigilia eterna la borraccia | è la sola cosa che va tenuta stretta». Fabio Pusterla

 

Marco Balzano (1978) è nato a Milano nel 1978. Con Sellerio ha pubblicato i romanzi: Il figlio del figlio (Premio Corrado Alvaro Opera prima), Pronti a tutte le partenze (Premio Flaiano) e L'ultimo arrivato (Premio Campiello). Per Einaudi ha pubblicato Resto qui (2018 e 2020) che ha vinto, tra gli altri, il Premio letterario Elba, il Premio Bagutta, il Premio Mario Rigoni Stern ed è stato finalista al Premio Strega; in Francia ha conseguito il Prix Méditerranée, mentre in Germania ha scalato rapidamente la classifica dei libri piú venduti. Per Einaudi ha inoltre pubblicato Le parole sono importanti (2019) e Quando tornerò (2021). I suoi libri sono tradotti in molti Paesi. Ha inoltre pubblicato tre libri di poesia: Particolari in controsenso (LietoColle 2007), Mezze verità (La Vita Felice 2012) e Nature umane (Einaudi 2022).

recensioni   

della stesso autore nel catalogo Einaudi 

Condividi questo articolo su...