I libri che da tanto tempo hai in programma di leggere, i libri che da anni cercavi senza trovarli, i libri che riguardano qualcosa di cui ti occupi in questo momento…

Italo Calvino

Avviso

Articoli

Andersen, Fiabe

collana: i Millenni   
editore: Einaudi
data pubblicazione: 1954, 2012
pagine: pp. XIII - 655
prezzo: € 85,00
ISBN: 978880607807
prefazione di: Knud Ferlov
traduzione di: Marcella Rinaldi
Illustrazioni: 23 tavole a colori fuori testo
argomento: classici
formato:  rilegato in cofanetto
per l'acquisto scegli tra:
      
ACQUISTA
anche a 20€ al mese con il «Conto aperto Einaudi» (vedi)
 

H. Christian Andersen

Fiabe

 

Andersen, viaggiatore instancabile, ospite delle corti europee, dei nobili castelli danesi, uccello migratore mai sazio di becchime esotico, si nutrì di tutte le letterature e di tutti i paesaggi, e tuttavia , pur tra le sue molte peregrinazioni, è tutt'altro che un "déraciné". Rivivono nei suoi libri i vari aspetti dei paesi da lui visitati: la Spagna, l'Italia (quella romantica che egli, col romanzo "L'improvvisatore", contribuì, forse ancor più della M.me de Stael di Corinne, a rendere popolare in Europa), la Svizzera, la Scozia, l'Oriente; ma le radici della sua poesia sono nella terra danese, egli è forse il più danese di tutti gli scrittori. In fondo al cuore egli serberà sempre il mondo della sua infanzia: l'immagine della madre povera, il piccolo giardino di cipolle e prezzemolo sul tetto che vediamo rifiorire nella Regina della neve. Negli ambienti aristocratici che la celebrità gli dischiuse, non si scordò mai delle proprie origini popolane, e pur essendo un assiduo lettore della favolistica mondiale, fonte di tutta la sua poesia restò sempre quel mondo fantastico che gli si rivelò quando, bambino, ascoltava, nelle lunghe veglie, i racconti della povera gente. La grandezza e l'originalità di Andersen derivano in gran parte dalla sua fede; in quel mondo di fantasmi che esprimono gli spaventi e le speranze della vita, lui, come la semplice gente del popolo, crede e crea.

 

Hans Christian Andersen (1805-1875).

 

Fiabe, saghe e antichi racconti nei Millenni 

Condividi questo articolo su...