Avviso

Articoli

Nove, Poemetti della sera

collana: Collezione di poesia
editore: Einaudi
data pubblicazione: 11/02/2020
pagine: 96
prezzo: € 10,50
ISBN: 9788806243555
a cura di:
traduzione di:
argomento: poesia
formato: brossura
per l'acquisto scegli tra:
ACQUISTA
 

Aldo Nove

Poemetti della sera

 

Guarda, madre, quel luogo.
Quel luogo lontano.
Lo vedi?
Prima che tu nascessi lo abitavamo.
Non io.
Non tu.
Allora non c'era separazione
e per una svolta del respiro,
del tuo respiro
adesso assieme,
assieme
non mai separati
ci torniamo.

Quella di Aldo Nove è ancora una volta una poesia «massimalista» che affronta i temi della vita e della morte, e della generazione: i rapporti e gli affetti familiari, da cui sempre si parte, si sciolgono nelle ere geologiche e nelle «onde senza fine da cui proveniamo», mantenendo lo stesso calore emotivo. Il sentimento panico è fortissimo: «Il giorno della mia morte | … | canteranno con me i fiumi, | le pietre, ogni atomo canterà | e avrà la mia voce | … | E credo e so che ogni differenza è | apparente, e il giorno | della mia morte tornerà | niente… | Il giorno della mia morte | sarà il giorno del mio matrimonio | con ogni istante. Nulla | sarà piú distante». Il libro raccoglie poesie scritte dal 2015. Privilegiata è la forma del poemetto che permette di ritmare la pulsazione e il respiro di tutte le forme viventi. Versi brevi, incalzanti, molto rimati o assonanzati, incastonati in forti strutture anaforiche. Ne deriva una sorta di preghiera laica a metà fra il salmo e il rap, perfettamente aldonoviana.

 

 

Aldo Nove è nato a Viggiú, in provincia di Varese, nel 1967. I suoi libri di poesia pubblicati da Einaudi sono: Nelle galassie oggi come oggi. Covers (2001, con Tiziano Scarpa e Raul Montanari), Maria (2007), A schemi di costellazioni (2010), Addio mio Novecento (2014), Poemetti della sera (2020). Da Crocetti ha pubblicato Fuoco su Babilonia! (2003). I libri che lo hanno fatto conoscere come narratore sono Woobinda e altre storie senza lieto fine (Castelvecchi 1996) e Superwoobinda (Einaudi Stile Libero 1998); quello piú recente: Il professore di Viggiú (Bompiani 2018).

Recensioni

dello stesso autore nel catalogo Einaudi 

Condividi questo articolo su...