I libri che da tanto tempo hai in programma di leggere, i libri che da anni cercavi senza trovarli, i libri che riguardano qualcosa di cui ti occupi in questo momento…

Italo Calvino

Avviso

Articoli

McBain, Odio gli sbirri

collana: Stile libero big
editore: Einaudi
data pubblicazione: 13/06/2017
pagine: 246
prezzo: € 14,50
ISBN: 9788806235338
a cura di:
prefazione di: Maurizio De Giovanni
traduzione di:  Andreina Negretti
argomento: narrativa straniera
formato: brossura

per l'acquisto scegli tra:

  

 

 

Ed McBain

Odio gli sbirri


Stile Libero ripubblica dieci fra i migliori titoli della serie dell’87° distretto, scelti e introdotti da Maurizio de Giovanni.

Apparso nel 1956, è il primo romanzo che Ed McBain dedicò ai ragazzi dell’87°, e quello che lo rivelò. La serie divenne in breve popolarissima, creando un intero universo, esteso anche al cinema. (Già pubblicato in Italia con il titolo: L’assassino ha lasciato la firma).

Un assassino misterioso uccide i poliziotti dell'87°. Colpisce quando sono piú indifesi, a casa, fuori dal lavoro, alla fine del turno. Quando, insomma, sono uomini come tutti. Il primo romanzo dell'87° distretto. Lí dove tutto è iniziato, cambiando per sempre le regole del poliziesco.

Durante l'ondata di caldo che colpisce la città nel luglio del 1956, il detective Mike Reardon viene ucciso poco prima di iniziare il turno di notte. Ad abbatterlo è stato un colpo di calibro .45 alla schiena. Steve Carella e gli altri detective dell'87° distretto, incaricati di trovare l'assassino del loro collega e amico, non sanno di trovarsi di fronte al primo di una serie di omicidi di poliziotti. La vittima successiva è David Foster, ammazzato sulla soglia del suo appartamento. Questa volta, però, il killer ha lasciato un'impronta. La caccia si avvicina alla fine? Qualche sera piú tardi, però, l'assassino aggredisce lo stesso detective Bush. Questi reagisce e ferisce il suo aggressore, prima di cadere sotto i suoi colpi. Carella ha paura di essere il prossimo. E in effetti l'assassino proverà a intrufolarsi nella sua vita privata, minacciando ciò che Steve ha di piú caro al mondo.

Apparso nel 1956, è il primo romanzo che Ed McBain dedicò ai ragazzi dell’87°, e quello che lo rivelò. La serie divenne in breve popolarissima, creando un intero universo, esteso anche al cinema. (Già pubblicato in Italia con il titolo: L’assassino ha lasciato la firma).

 

Ed McBain è un eteronimo dello scrittore Evan Hunter, nato a New York il 15 ottobre 1926 con il nome di Salvatore Albert Lombino. Oltre alla serie dell'87° distretto, ha scritto centinaia di romanzi e raccon ti e ha firmato, tra le altre, la sceneggiatura originale di Gli uccelli di Hitchcock. È morto a Weston, nel Connecticut, all'età di settantotto anni.

recensioni

dello stesso autore nel catalogo Einaudi 

Condividi questo articolo su...