Dopo aver letto molto, scegli un pensiero che tu possa assimilare in quel giorno. Anch’io faccio così: del molto che leggo prendo sempre qualcosa. Lucio Anneo Seneca

Avviso

Articoli

Mancinelli, Un peccatore innocente

ollana: L' Arcipelago  
editore: Einaudi
data pubblicazione: 2013
pagine: 136
prezzo: € 12,00
ISBN: 9788806213336
a cura di:
traduzione di:
argomento: narrativa italiana
formato: brossura
per l'acquisto scegli tra:
      
 

Laura Mancinelli

Un peccatore innocente


Dal peccato al riscatto: la vicenda del doppio incesto che avvolge la figura di papa Gregorio Magno.
Laura Mancinelli ci narra le peripezie di un giovane che, colpevole «senza sapere né volere», intraprende un pericoloso viaggio alla ricerca delle sue origini. Naufragata la felicità nella tempesta del destino, solo accettando la penitenza Gregorio troverà la gioia perfetta e il suo posto nel mondo.
Una leggenda medievale e una storia d'amore su uno dei temi piú scabrosi di sempre.

Certe scelte possono macchiare il destino di innocenti. È quello che accade ai figli del principe di Aquitania: dopo la morte dei genitori, fratello e sorella crescono in un'ambigua simbiosi che, con la pubertà, si trasforma in incesto. Quando la fanciulla si scopre incinta, il tutore dei ragazzi decide di separare i due giovani, nascondere la gravidanza e affidare il neonato al fiume, come Mosè. Gregorio (questo è il nome del bambino) cresce ignaro di tutto con la famiglia del pescatore che lo ha salvato, fino a quando gli viene rivelato il segreto della sua nascita e decide di partire in cerca della madre.
Affronta con coraggio e saggezza i pericoli del mondo, sempre illuminato dalla fede e dalla speranza di conoscere colei che gli ha dato la vita e della quale vuole alleviare la pena per la colpa commessa.
Ma la sua vita è segnata dal peccato: lo aspetterà un altro tragico errore, un nuovo incesto, cui seguiranno un folle viaggio e una lunga penitenza (diciassette anni incatenato su uno scoglio, cibandosi solo di rugiada) che lo condurrà infine al soglio di san Pietro.
Reinterpretando il Gregorius di Hartmann von Aue, Laura Mancinelli continua a raccontarci con passione il Medioevo. Storie di amori, cadute e redenzioni: sentimenti universali che attraversano le epoche ammaliando ogni volta i lettori.

 

Laura Mancinelli nasce a Udine, ma dopo la prima infanzia vive tutta la sua vita a Torino. Docente di Letteratura tedesca medievale alla Facoltà di Lettere di Torino, ha svolto importanti attività di saggista e traduttrice di classici come I Nibelunghi e Tristano. In qualità di narratrice ha pubblicato, sempre presso Einaudi: I dodici abati di Challant, Il fantasma di Mozart, Il miracolo di Santa Odilia, Gli occhi dell'imperatore, I tre cavalieri del Graal, la trilogia I casi del capitano Flores (Il mistero della sedia a rotelle, Killer presunto, Persecuzione infernale), Il principe scalzo, Attentato alla Sindone, La Sacra Rappresentazione, Andante con tenerezza, I fantasmi di Challant, La casa del tempo, Un misurato esercizio della cattiveria, Il «Signor Zero» e il manoscritto medievale, la serie, ora nei Tascabili, Il codice d'amore (Biglietto d'amore, I colori del cuore e Il ragazzo dagli occhi neri), Gli occhiali di Cavour (2009), Due storie d'amore (2010) e Un peccatore innocente (2013) e Il passato è presente (2014).

 

 

della stessa autrice nel catalogo Einaudi

Condividi questo articolo su...