Avviso

Il Fondaco dei Tedeschi a Venezia


collana: Electa architettura
editore: Electa
data pubblicazione: 2016
pagine: 352
prezzo: € 40,00
ISBN: 978889180988
a cura di:
traduzione di: 
argomento: architettura
formato: brossura con alette
per l'acquisto scegli tra:
 

Il Fondaco dei Tedeschi a Venezia


Il volume, edito da Electa Architettura, racconta la storia del progetto elaborato da Rem Koolhaas-OMA per il restauro e il riuso del Fondaco dei Tedeschi e documenta il processo che ha portato al completamento dell'opera.

Fisicamente contiguo al ponte di Rialto, il celebre edificio veneziano venne edificato all'inizio del 1200 e ricostruito, a seguito di un incendio, all'inizio del 1500 secondo le forme che ancora ne caratterizzano l'involucro. In origine centro per i commerci e gli scambi tra Venezia e le città tedesche, utilizzato poi in epoca napoleonica come dogana e radicalmente trasformato durante il regime fascista per ospitare le poste centrali, Il Fondaco accoglie oggi dopo la sua riconfigurazione un grande centro commerciale. L'intervento di restauro, commissionato da Edizione, una società di proprietà dalla famiglia Benetton, e realizzato dal gruppo di progettisti capeggiato da Rem Koolhaas, Ippolito Pestellini e Silvia Sandor, ha consentito di liberare l'edificio da tutte le superfetazioni novecentesche e di recuperare una serie di spazi in precedenza non valorizzati, come quelli che si possono raggiungere dalla copertura vetrata e dai quali si può godere di una vista spettacolare a 360° su Venezia. Il progetto, inoltre, ha comportato la sistemazione delle fondazioni e degli impianti tecnici, l'adeguamento dei percorsi, un recupero attento di quanto originale conservatosi della costruzione e delle tracce materiali delle attività che nel Fondaco antico si svolgevano e la riconfigurazione delle scale. Giunto a conclusione nel 2016, il processo che ha portato al completamento dell'opera che questa pubblicazione documenta estesamente è stato uno dei più impegnativi interventi di restauro e recupero portati a termine negli ultimi anni. I servizi fotografici presenti nel volume, in parte forniti da Fabrica, sono di Alessandra Chemollo e Delfino Sisto Legnani, mentre la documentazione storica proviene da Archivi veneziani e dalla Biblioteca Nazionale Marciana.  Il Fondaco dei Tedeschi a Venezia

 

Condividi questo articolo su...

 

     recensioni     

Antony Gormley

Martin Gayford

Plasmare il mondo

intervista di Vincenzo Trione su la Lettura - Corriere della Sera. (leggi)

 

Jonathan Franzen

Crossroads

 

recensione di Giuseppe Culicchia su tuttolibri - La Stampa. (leggi)

recensione di Francesco Musolino su Il Messaggero. (leggi)


Marcello Fois

L’invenzione degli italiani

recensione di Gabriele Pedullà su Domenica - Il Sole 24 Ore. (leggi)

 

Michele Mari

Le maestose rovine di Sferopoli

 

recensione di Daniele Abbiati su il Giornale. (leggi)

  

Viola Ardone, Oliva Denaro

 

 

recensione di Concita De Gregorio su la Repubblica. (leggi)


AbyWarburg

Fra antropolgia e storia dell’arte

 

recensione di Maurizio Ghelardi su Domenica - il Sole 24 Ore. (leggi)


al Punto Einaudi Bologna puoi utilizzare

Carta del Docente

Bonus Cultura 18app

Carta del Docente

Bonus cultura-18app