Fondare le biblioteche è come costruire ancora granai pubblici, ammassare riserve contro un inverno dello spirito che da molti indizi, mio malgrado, vedo venire.

Marguerite Yourcenar

Avviso

Presta, Il piantagrane

collana: Coralli Einaudi
editore: Einaudi
data pubblicazione: 2012
pagine: 256

prezzo: € 17,50

ISBN: 9788806213503
a cura di: 
traduzione di: 
argomento: Narrativa italiana
formato: brossura
per l'acquisto scegli tra:
 



collana:  Super ET
editore: Einaudi
data pubblicazione: 2014
pagine: 240

prezzo: € 12,00

ISBN: 9788806219918
a cura di: 
traduzione di: 
argomento: Narrativa italiana
formato: brossura
per l'acquisto scegli tra:
 

 


 

Marco Presta

Il piantagrane


«Capita di vivere per secoli senza sapere niente. Poi, all'improvviso, un ometto con i denti rotti ti trascina in un mondo sconcertante, che non conosci: quello dove vivi da sempre».
Marco Presta, Il piantagrane

Quando l'intelligenza, la comicità e l'indignazione precipitano nella stessa voce, possiamo solo ascoltarla ridendo con un'energia che ci sposta.

Tutta colpa di un vivaista con la scoliosi.
Giovanni è un uomo mite, buono, pago della piccola vita che ha: curare le piante, guardare la televisione la sera, trovare il coraggio di chiedere a Nina di uscire. Ma un giorno, avvicinandosi al bancone di un bar, scopre di avere un potere gigantesco. Un potere che può cambiare il mondo.

«Gli italiani non sono portati per la rivoluzione. Bravissimi nel tiro al piattello e irraggiungibili nell'arte culinaria, la rivoluzione non rientra però nell'elenco delle loro specialità. In centinaia d'anni, mentre francesi, americani e russi si ribellavano all'andamento della propria Storia, gli italiani sceglievano strade alternative quali la diplomazia, l'iniziativa individuale, l'attesa della dipartita naturale del nemico, il superenalotto.
Il piantagrane si svolge in un Paese che somiglia molto all'Italia dei giorni nostri. Narra la vicenda di un individuo qualunque che, suo malgrado, si trova a innescare un grande, strabiliante, radicale cambiamento. A causa della sua semplice presenza, tutti cominciano ad agire secondo logica e buonsenso. Addirittura secondo coscienza.
Si tratta di un pericolo enorme, che nessuna società occidentale può permettersi di affrontare: il pover'uomo, quindi, diventerà ben presto oggetto di una feroce caccia da parte dei servizi segreti.
Qualcuno cercherà di aiutarlo, inviandogli l'angelo custode più grottesco e maldisposto che si possa immaginare: un omino forzutissimo, che frulla parole storpiate dall'ignoranza e da un'oscura sapienza. E così il destino del pianeta e la possibilità stessa di una rivoluzione saranno nelle piccole mani di una coppia stralunata». Marco Presta

 

Marco Presta è uno dei migliori autori e conduttori radiofonici italiani. In coppia con Antonello Dose anima da molti anni la mattinata di Radio 2 con «Il ruggito del coniglio».
Scrive su «Il Messaggero» e su «Il Misfatto », allegato satirico de «il Fatto Quotidiano».
Con Aliberti Editore ha pubblicato la raccolta di racconti Il paradosso terrestre (2009).
Per Einaudi ha pubblicato Un calcio in bocca fa miracoli (2011 e 2012), Il paradosso terrestre (2012) e Il piantagrane (2012).

 
dello stesso autore nel catalogo Einaudi

Condividi questo articolo su...