a 20 € al mese.

tutti i libri che vuoi

 


Fondare le biblioteche è come costruire ancora granai pubblici, ammassare riserve contro un inverno dello spirito che da molti indizi, mio malgrado, vedo venire.

Marguerite Yourcenar

Avviso

Storia della moda

 

  
collana: Grandi Opere Einaudi
editore: Einaudi
data pubblicazione: 19/04/2016
pagine: 480
prezzo: € 90,00
ISBN: 9788806227487
a cura di:
traduzione di:
argomento: storia del costume
formato: rilegato con illustrazioni
per l'acquisto scegli tra:


L’opera di James Tissot Too Early, («Troppo presto»)del 1873, immortala lo stile del primo periodo di uso del bustino accompagnato da una grande ricchezza di decorazioni femminili e profusione di volant. La moda dei nastri legati intorno al collo è attribuita alla principessa Alessandra di Galle


 

Daniel James Cole, Nancy Deihl

Storia della Moda

Dal 1850 a oggi


sommario

capitolo 1

capitolo 2

Questo volume ripercorre la storia della moda come una fondamentale espressione, vivace e dinamica, della cultura e della società moderna e contemporanea. La diffusione e le metarmorfosi degli stili vengono analizzate di decennio in decennio, non solo dal punto di vista estetico, ma anche nei rapporti della moda con le diverse arti (visive, applicate e performative), i molteplici intrecci con la cultura popolare, il ruolo decisivo dei nuovi materiali e della tecnologia e la progressiva globalizzazione dei gusti e delle tendenze. Oltre 600 immagini provenienti da musei e riviste internazionali del settore accompagnano la rigorosa ricostruzione storica della moda, che è arricchita da approfondimenti relativi ai principali stilisti e icone del passato e di oggi e che assegna il giusto rilievo agli abiti indossati dalle «persone comuni».

«Ciò che era vero nel 1850 rimane valido ancora oggi: la moda riflette consistentemente le innovazioni tecnologiche e gli sviluppi economici e politici ed è in relazione con gli stili prevalenti nelle arti e nella decorazione in genere. Cominciamo questa storia della moda nel 1850 per svariate ragioni: durante tale periodo la produzione meccanizzata, compreso il telaio meccanico e l'ampio uso della macchina da cucire, trasforma la manifattura dell'abbigliamento. La moda si evolve rapidamente e l'abbigliamento alla moda diventa disponibile per un pubblico piú ampio, alla cui crescita contribuiscono anche le migliorie nelle tecniche di stampa, che permettono l'espansione della stampa di settore. Inoltre lo sviluppo del sistema moda e il ruolo dello stilista come catalizzatore dei cambiamenti dello stile portano alla creazione dell'universo degli stilisti e dei brand, fondamentale per l'industria odierna della moda».

 

Daniel James Cole insegna Storia della moda alla New York University e al Fashion Institute of Technology di New York.

Nancy Deihl è responsabile del programma dedicato alla Storia del costume della New York University ed è specializzata in Storia della moda e dei tessuti dalla metà dell'Ottocento ai giorni nostri.

 

Il dipinto del 1855 di Franz  Xaver Winterhalter,Ritratto dell’imperatrice Eugenia con le sue dame d’onore, raffigura il tulle, gli ampi scolli e le gonne estremamente ampie tanto in voga alla corte francese.

 


 recensioni

 

Condividi questo articolo su...