I libri che da tanto tempo hai in programma di leggere, i libri che da anni cercavi senza trovarli, i libri che riguardano qualcosa di cui ti occupi in questo momento…

Italo Calvino

Avviso

Parrella, Troppa importanza all'amore

collana: Coralli  
editore: Einaudi
data pubblicazione: 2015
pagine: 116
prezzo: € 14,00
ISBN: 9788806214074
a cura di:
traduzione di: 
argomento: narrativa italiana
formato: brossura
per l'acquisto scegli tra:
      


 

Valeria Parrella

Troppa importanza all'amore


«Laggiú c'era un'altra città, con uomini e donne come voi, che dormivano insieme stringendosi la mano e pensando a qualcun altro».

Otto racconti d'amore e non soltanto, otto storie umane sul trovarsi, sul perdersi e lasciarsi andare.

Da Napoli a Liverpool, dal silenzio dei genitori alle parole dei figli, dalla magia inconsapevole della seduzione alle controllate omissioni del tradimento, dallo sguardo di chi muore all'allegria di chi rinasce, ogni storia di Troppa importanza all'amore rivela qualcosa su ciò che ciascuno crede di conoscere meglio di chiunque altro: la propria vita. Valeria Parrella torna alla leggerezza della forma breve che ha consacrato il suo successo fin dall'esordio con mosca piú balena.
«Quando scrivo racconti sono sempre felice: mi sento in un territorio mio. Credo che siano la misura giusta per i nostri giorni, il tempo tronco, caduco, veloce, rubato: leggere, e poi continuare la giornata. Scrivo racconti quando sento che la realtà è troppo sfuggente e varia per essere cristallizzata in una forma lunga. E scrivo racconti perché mi interessano gli esseri umani: donne e uomini solitari che combattono le loro solitarie guerre. Ma soprattutto, io credo che il racconto sappia parlare di amore cosí come l'amore è: incompleto e sghembo». Valeria Parrella


Valeria Parrella è nata nel 1974, vive a Napoli. Ha pubblicato Mosca più balena (minimum fax 2003, Premio Campiello opera prima), Per grazia ricevuta (minimum fax 2005, finalista Premio Strega, Premio Renato Fucini, Premio Zerilli-Marimò), Il verdetto (Bompiani 2007), Ciao maschio (Bompiani 2009) e Terra, libretto di lirica pubblicato da Ricordi, su musica di Luca Francesconi, che ha aperto la stagione sinfonica del Teatro San Carlo nel 2011. Per Einaudi ha pubblicato Tre terzi (2009), con Diego De Silva e Antonio Pascale, e Lo spazio bianco (Supercoralli, 2008 e Super ET, 2010), da cui nel 2009 è stato tratto il film omonimo di Francesca Comencini. Nel 2010 ha collaborato alla raccolta Sei fuori posto (Einaudi, Stile libero Big), nel 2011 ha pubblicato Lettera di dimissioni (Einaudi, Supercoralli e Super ET 2013) e nel 2012 Antigone (L'Arcipelago Einaudi). Cura la rubrica dei libri di "Grazia".

 

Recensioni  

recensione di Antonio Pascale sul Mattino. (leggi)

estratto su Repubblica. (leggi)


della stessa autrice nel catalogo Einaudi


Condividi questo articolo su...