...se non ci fossero i libri, noi saremmo tutti rozzi e ignoranti, senza alcun ricordo del passato, senza alcun esempio; la stessa urna che accoglie i corpi cancellerebbe anche la memoria degli uomini.

Cardinale Bessarione

Avviso

La storia delle storie dell'arte

collana: Piccola Biblioteca Einaudi Ns  
editore: Einaudi
data pubblicazione: 2014
pagine:  XII - 516
prezzo: € 36,00
ISBN: 9788806224943
a cura di: Orietta Rossi Pinelli
traduzione di: 
argomento:
formato: brossura
per l'acquisto scegli tra:
  

 

 

La storia delle storie dell'arte


Un libro popolato dai protagonisti che nel corso dei secoli, da Vasari ai nostri giorni, in Europa come negli Stati Uniti, hanno contribuito alla costruzione di una nuova disciplina: la storiografia artistica nei suoi molteplici indirizzi di ricerca.

Emergono i profili dei tanti metodi messi in campo per analizzare e interpretare le opere, dall'attribuzione all'iconografia e all'iconologia, dalla critica formalista alla storia sociale dell'arte, dalla ricerca ancorata ai documenti a quella ispirata alla storia delle idee, delle religioni, della cultura, fino all'assunzione di modelli attenti all'antropologia come alle scienze naturali. Un volume che mancava ma di cui si avvertiva la necessità perché, tenendo presente che il mestiere dello storico dell'arte è differente da quello del filosofo di estetica e del teorico, sono stati riannodati gli aspetti del lavoro piú squisitamente storiografico con tutte quelle sollecitazioni attivate dagli stessi oggetti di studio. Le autrici hanno ricostruito infatti la proficua simbiosi tra la scrittura e il lavoro sul campo nei musei, nei territori, nel mercato, nelle collezioni private, nelle esposizioni, nelle scelte di tutela e di restauro. Tutte attività che hanno concorso a valorizzare, conservare e trasmettere alle generazioni a venire la ricchezza di un patrimonio identitario.

Indice
Introduzione. - Orietta Rossi Pinelli: Le arti del disegno (1550-1590). - Maria Beatrice Failla: Il governo della vista e il primato dell'invenzione (1590-1640) e L'inganno dell'occhio e l'artificio barocco (1640-1680). - Chiara Piva: La Repubblica delle Lettere e il dibattito sul metodo storico (1681-1814). - Susanne Adina Meyer: Epoche, nazioni, stili (1815-1873) e La Storia dell'arte tra Nationbuilding e studio della forma (1873-1912). - Orietta Rossi Pinelli: La disciplina si consolida e si specializza (1912-1945); Diaspore e rinascite intorno al 1945 e Le storie dell'arte dopo il '68. - Indice dei nomi.


Orietta Rossi Pinelli, già ordinario di Storia della critica d'arte presso «La Sapienza» di Roma, si occupa di storia della cultura visiva tra Sette e Ottocento. Ha collaborato alla Storia dell'arte italiana e a Memoria dell'antico (entrambe Einaudi) e ha pubblicato tra l'altro Arte di frontiera. Pittura e identità nazionale nell'Ottocento nord-americano (Roma 1996). Per Einaudi ha pubblicato Le arti nel Settecento europeo (2009) e ha curato La storia delle storie dell'arte (2014).


Recensioni


dello stesso autore nel catalogo Einaudi

Condividi questo articolo su...