a 20 € al mese.

tutti i libri che vuoi

 


…i libri ci danno un diletto che va in profondità, discorrono con noi, ci consigliano e si legano a noi con una sorta di famigliarità permanente.

Francesco Petrarca

Avviso

Esposito, Politica e negazione


collana: Piccola Biblioteca Einaudi Ns
editore: Einaudi
data pubblicazione: 22/03/2016
pagine: XX - 212
prezzo: € 22,00
ISBN: 9788806236045
a cura di:
traduzione di:
argomento: filosofia
formato: brossura
per l'acquisto scegli tra:
  

 

 

Roberto Esposito

Politica e negazione

Per una filosofia affermativa


Con questo libro Roberto Esposito apre una fase nuova della propria ricerca filosofica, misurandosi in maniera sempre piú serrata con i grandi classici della riflessione moderna e contemporanea. A risultarne è un percorso rigoroso e originale che, nella tensione tra affermazione e negazione, riconosce i traumi inquietanti del nostro tempo ma anche i prodromi di ciò che si annuncia ai suoi confini.

Assistiamo da tempo a una serie di fenomeni distruttivi che fanno pensare a un ritorno in grande del negativo sullo scenario mondiale. In realtà, contrariamente alle illusioni di coloro che ne avevano ipotizzato l'esaurimento, esso non ha mai smesso di segnare la nostra esperienza, esponendola alla sfida della scissione e del contrasto. Questa consapevolezza va assunta, ed elaborata, anche da un pensiero intenzionalmente affermativo. Che, se veramente tale, non deve negare, o rimuovere, la negazione, ma ripensarla radicalmente nelle figure positive della differenza, della determinazione e dell'opposizione.

 

Indice
Introduzione. - Glosse. - Capitolo primo. 1. Nemico e amico. 2. Termini negativi. 3. Denegazioni. 4. Essere e niente. 5. Essere a morte. - Glosse. - Capitolo secondo. 1. Annientamenti. 2. Negazione sovrana. 3. Non comune. 4. Libertà negativa. 5. Nel rovescio del popolo. - Glosse. - Capitolo terzo. 1. La differenza. 2. La determinazione. 3. L'opposizione. - Glosse. - Indice dei nomi.

 

Roberto Esposito insegna Filosofia teoretica presso l'Istituto Italiano di Scienze Umane. Tra le sue opere: Categorie dell'impolitico (1988); Nove pensieri sulla politica (1993); L'origine della politica. Hannah Arendt o Simone Weil (1996). Per Einaudi ha curato una raccolta di saggi di Leo Strauss Gerusalemme ed Atene (1998) e ha scritto Communitas. Origine e destino della comunità (1998 e 2006), Immunitas. Protezione e negazione della vita (2002), Bíos (2004) , Terza persona (2007), Pensiero vivente. Origine e attualità della filosofia italiana (2010) e Due. La macchina della teologia politica e il posto del pensiero (2013).


Recensioni

articolo dell'autore su la Repubblica. (leggi)

recensione di Marco Bracconi su la Repubblica. (leggi)

recensione di Corrado Ocone su Il Mattino. (leggi)


dello stesso autore nel catalogo Einaudi 
 

Condividi questo articolo su...