a 20 € al mese.

tutti i libri che vuoi

 


…i libri ci danno un diletto che va in profondità, discorrono con noi, ci consigliano e si legano a noi con una sorta di famigliarità permanente.

Francesco Petrarca

Avviso

Bauman, Bordoni - Stato di crisi

collana:  Passaggi  
editore: Einaudi
data pubblicazione: 2015
pagine: 208
prezzo: € 18,00
ISBN: 9788806224493
a cura di:
traduzione di:
argomento:
formato: brossura
per l'acquisto scegli tra:

 

 

Zygmunt Bauman

Carlo Bordoni

Stato di crisi

 

S come Stato di crisi. Un'esplorazione lucida delle dimensioni politiche, sociali e culturali del malessere del nostro tempo: dalla crisi dello Stato moderno alla progressiva uscita dalla società di massa.

Oggi la crisi è al centro del dibattito pubblico. Nel tentativo di analizzarne le cause e ipotizzarne le conseguenze sul lungo periodo, siamo portati a paragonarla alla Grande Depressione. Ma c'è una differenza cruciale che distingue il malessere attuale dalla crisi degli anni Trenta: non abbiamo piú fiducia nella capacità dello Stato di risolvere la situazione e individuare una via d'uscita. Nel mondo sempre piú globalizzato, agli Stati nazionali è stato sottratto gran parte del potere di agire. E, poiché molti dei problemi da fronteggiare nascono a livello sovranazionale, l'entità delle forze a disposizione degli stati-nazione non è sufficiente per venirne a capo. Questo divorzio tra potere e politica produce un nuovo tipo di paralisi: indebolisce l'attività d'intervento e riduce la fiducia collettiva nella capacità dei governi di mantenere le loro promesse. L'impotenza degli esecutivi accresce il cinismo e il sospetto dei cittadini, innescando una triplice crisi: della democrazia rappresentativa, della fiducia nella politica e della sovranità dello Stato.

 

Zygmunt Bauman è uno dei piú noti e influenti pensatori al mondo. A lui si deve la folgorante definizione della «modernità liquida», di cui è uno dei piú acuti osservatori. Professore emerito di Sociologia nelle Università di Leeds e Varsavia, tra i suoi libri ricordiamo Modernità liquida (2011) e Il demone della paura (2014). Per Einaudi ha pubblicato Memorie di classe. Preistoria e sopravvivenza di un concetto (1987) e Stato di crisi (2015, con C. Bordoni).

Carlo Bordoni si occupa di sociologia dei processi culturali e insegna all'Università di Firenze. Tra i suoi libri ricordiamo L'identità perduta (2010), La società insicura - con una conversazione con Zygmunt Bauman (2012), Libera multitudo. La demassificazione in un società senza classi (2008), Società digitali (2007). Per Einaudi ha pubblicato Stato di crisi (2015, con Z. Bauman). Collabora alla rivista «Prometeo», al «Social Europe Journal» e al «Corriere della Sera»

 

Recensioni


dello stesso autore nel catalogo Einaudi 

Condividi questo articolo su...