Avviso

Storia del mondo

Storia del Mondo

A cura di Juergen Osterhammel e Akira Iriye

 

Piano dell'opera:

1. Le prime civiltà. Il mondo prima del 600 a cura di Hans-Joachim Gehrke
2. Le sfide dell'agricoltura e del nomadismo. 600-1350 a cura di Emily S. Rosenberg (in corso di pubblicazione)
3. Imperi e oceani. 1350-1750 a cura di Wolfgang Reinhard
4. Verso il mondo moderno. 1750-1870 a cura di Sebastian Conrad e Jürgen Osterhammel
5. I mercati e le guerre mondiali. 1870-1945 a cura di Emily S. Rosenberg
6. Il mondo globalizzato. Dal 1945 a oggi a cura di Akira Iriye

 

Grandi Opere Einaudi

OPERA COMPLETA 6 voll. €



per l' acquisto scegli tra

 

 

Da sempre la storia del mondo è stata scritta come una storia di ascesa e declino di un esiguo numero di culture dominanti. Fra queste, nel corso degli ultimi secoli, e facendo riferimento a parametri quali potenza, ricchezza e creatività culturale, l'Europa e l'Occidente atlantico hanno ricoperto un ruolo indubbiamente centrale. Questa nuova Storia del mondo in sei volumi, diretta da un'équipe di importanti storici internazionali, si discosta radicalmente da tale tradizione. Pur non rinnegando le grandi conquiste dell'Occidente, essa le pone in rapporto con i piú importanti sviluppi che hanno avuto luogo nella stessa epoca in altre parti del mondo. Da tale impostazione emerge con ogni evidenza la graduale, problematica nascita dell'età contemporanea come frutto di una complessa e pluralistica rete di relazioni mondiali. Per la prima volta autorevoli specialisti dei vari campi disciplinari mettono a disposizione del lettore i risultati di decenni di ricerca internazionale sulla preistoria della globalizzazione, sullo sviluppo delle società e sugli ordinamenti politici dei vari continenti. La storia del mondo che ne emerge, lungi dal risultare una mera concatenazione di singole storie specialistiche, ricostruisce piuttosto relazioni trasversali e interazioni finora poco esplorate dagli studiosi: le migrazioni di singoli e di gruppi e la fondazione di nuove società, la diffusione intercontinentale delle tecnologie, religioni o idee politiche, le reti di connessione globale, i flussi commerciali e i modelli di consumo, l'imperialismo, il colonialismo, le grandi guerre.  Akira Iriye e Jürgen Osterhammel


collana: Grandi Opere
editore: Einaudi
data pubblicazione: 06/11/2018
pagine: 1120  con 5 inserti a colori e 28 cartine
prezzo: € 110,00

ISBN: 978880623828

 

 

Storia del Mondo

Vol. I - Le prime civiltà.

Il mondo prima del 600

Dal Paleolitico alla tarda antichità, è questo il grandioso panorama illustrato nel primo volume della Storia del mondo, una rappresentazione di oltre 2,7 milioni di anni di storia, cultura e civiltà umana. Si va dagli inizi dell’agricoltura e il fiorire delle prime civiltà al mondo greco-romano, la fine del periodo Gupta in India, il declino della dinastia Sui in Cina e l’ascesa dell’Islam. Il volume, nell’affrontare epoche lontane e antiche civiltà, fornisce allo stesso tempo le chiavi per la comprensione di quelle successive, poiché esse sono state indubbiamente influenzate da culture che si erano formate molto prima dell’invenzione della scrittura. La magistrale descrizione delle prime civiltà illumina le tenebre della storia antica, nonché la ricchezza culturale dell’antico Vicino Oriente, dell’Egitto e dell’antichità classica, cosí come degli stati dell'India e dell’Asia orientale.

 

collana: Grandi Opere
editore: Einaudi
data pubblicazione: 13/05/2016
pagine: LXXVII - 994
prezzo: € 100,00

ISBN: 9788806229238

 

Storia del Mondo

Vol. III Imperi e oceani 1350-1750


Autori

Peter Perdue
Suraiya Faroqhi
Stephan Conermann
Reinhard Wendt
Jurgen Nagel
Wolfgang Reinhard

Tra il 1350 e il 1750, un periodo di imperi, esplorazioni, con l’esposizione a terre e culture radicalmente diverse, il mondo raggiunse un punto di non ritorno di connessione globale.

In questo terzo volume della Storia del Mondo, alcuni rinomati studiosi internazionali esaminano cinque importanti aree geografiche di questo periodo cruciale: l’Eurasia tra Russia e Giappone; il mondo musulmano degli imperi ottomano e persiano; l’India Moghul e il mondo commerciale dell’Oceano Indiano; le vie marittime del Sud-Est asiatico e dell’Oceania; e l’area transatlantica che si andava configurando. Sebbene in molti luoghi numerose persone continuassero a non sapere cosa ci fosse al di là del loro villaggio, un intenso periodo di costruzione degli imperi portò a un ampliamento dell’interazione politica, economica e culturale in ogni continente. Erano i primi segnali che il globo terrestre si stava contraendo. Agli inizi del XIV secolo gli imperi mongoli dell’Eurasia si stavano disintegrando. Contemporaneamente, i seguaci dell’Islam e del Cristianesimo aumentavano in modo esponenziale, con l’Islam che esercitava una forte influenza culturale sugli imperi ottomano e safavida, entrambi in espansione. L’India passava sotto il dominio Moghul, sperimentando una significativa crescita degli scambi commerciali lungo le coste dell’Oceano Indiano e dell’Africa orientale. Nel Sud-Est asiatico, i musulmani erano impegnati a espandersi nella penisola malese, Sumatra, Giava e Filippine. Entrambe le sponde dell’Atlantico reagirono alla pressione del commercio europeo, che seminò i semi di un’economia mondiale basata sulle risorse delle Americhe, ma resa possibile dalla sottomissione dei nativi americani e dalla riduzione in schiavitú degli africani.

 

Indice
Introduzione di Wolfgang Reinhard. Imperi, oceani e il resto del mondo - 1. Peter C. Perdue. Imperi e territori di confine nell'Eurasia centrale - 2. Suraiya Faroqhi. L'Impero ottomano e il mondo islamico - 3. Stephan Conermann. L'Asia meridionale e l'Oceano Indiano - 4. Reinhard Wendt e Jürgen G. Nagel. Il Sud-est asiatico e l'Oceania - 5. Wolfgang Reinhard. L'Europa e il mondo atlantico


collana: Grandi Opere  
editore: Einaudi
data pubblicazione: 20/06/2017
pagine: XLII - 1018
prezzo: € 110,00
ISBN: 9788806234768
 

Storia del Mondo

Vol. IV - Verso il mondo moderno. 1750-1870


Autori

Peter Perdue
Suraiya Faroqhi
Stephan Conermann
Reinhard Wendt
Jurgen Nagel
Wolfgang Reinhard

Due tra i piú autorevoli storici a livello internazionale - Jürgen Osterhammel e Akira Iriye - coordinano un progetto editoriale di grande respiro: un'équipe d'eccezione ricostruisce la storia del nostro pianeta da un punto di vista globale, proponendone una panoramica mai cosí equilibrata, oggettiva e vasta. Il secondo volume a uscire - curato da Emily S. Rosenberg - è quello dedicato agli anni fra il 1870 e il 1945.

Verso il mondo moderno è il titolo scelto per questo volume; qui ci proponiamo di illustrare e discutere un'epoca che piú di ogni altra è stata intesa, fino a oggi, come un periodo di rottura e transizione. Molti suoi contemporanei, in diverse parti del mondo, ebbero già l'impressione che la vita stesse mutando a un ritmo piú veloce rispetto a prima, e che davanti ai loro occhi stesse sorgendo qualcosa di nuovo, mentre l'antico veniva screditato. Questa volta, le rivoluzioni non volgevano la ruota della storia in un eterno ritorno, ma additavano un futuro incerto. La fabbrica e la ferrovia non erano mode passeggere, ma realtà materiali per nulla destinate a scomparire. Dall'Introduzione di Sebastian Conrad e Jurgen Osterhammel

Indice
Introduzione di Sebastian Conrad e Jürgen Osterhammel. - 1. Cemil Aydin. Verso il mondo moderno. 1750-1870 - 2. R. Bin Wong. Opportunità di ricchezza e persistenza della povertà: industrializzazione e commercio internazionale - 3. Sebastian Conrad. Storia culturale di una trasformazione globale - 4. Juregn Osterhammel. Gerarchie e relazioni. Aspetti di una storia sociale globale

collana: Grandi Opere
editore: Einaudi
data pubblicazione: 2015
pagine: XLVIII - 1208
prezzo: € 110,00
ISBN: 9788806223618
 

Storia del Mondo

Vol. V - I mercati e le guerre mondiali. 1870-1945


Autori

Charles S. Maier
Tony Ballantyne
Antoinette Burton
Dirk Hoerder
Steven C. Topik
Allen Wells
Emily S. Rosenberg

Questo volume concentra l'attenzione su un'epoca della storia mondiale caratterizzata da una sempre maggiore interconnessione a livello globale, come pure da eccitazione e apprensioni, speranze e violenze, che accompagnarono quella complessa commistione di elementi diversi spesso chiamata modernità. Attingendo alle interpretazioni e alle impostazioni della storiografia accademica degli ultimi decenni, il volume intende offrire un panorama tematico sia ai comuni lettori sia agli specialisti. Ciascuno dei cinque saggi pone in evidenza un tema particolare: l'edificazione dello stato moderno; gli scontri tra i grandi imperi; i flussi migratori; le catene produttive e le reti transnazionali di tipo sociale e culturale. L'analisi concomitante di questi temi contribuisce a esplorare le tensioni che si vennero a creare tra l'interconnessione globale, sempre piú intensa, e i vari tentativi di equilibrare, controllare o plasmare gli effetti di un cambiamento che si preannunciava radicale. La nuova era conobbe un mutamento costante e, al tempo stesso, il tentativo di scongiurarne le conseguenze; essa portò alla disintegrazione dei vecchi ordinamenti e allo sforzo di crearne e razionalizzarne dei nuovi.

Indice
Introduzione di Emily S. Rosenberg. I mercati e le guerre mondiali. 1870-1945 - 1. Charles S. Maier. Leviatano 2.0. L'ideazione dello stato moderno - 2. Tony Ballantyne e Antoinette Burton. Imperi e mire globali - 3. Dirk Hoerder. Migrazioni e appartenenze - 4. Steven C. Topik e Allen Wells. Filiere di prodotto in un'economia globale - 5. Emily S. Rosenberg. Correnti transnazionali in un mondo sempre piú piccolo


collana: Grandi Opere
editore: Einaudi
data pubblicazione: 2014
pagine: XXX - 954
prezzo: € 90,00
ISBN: 9788806222963


per l' acquisto scegli tra

 

 

 

Storia del Mondo

Vol. VI - Il mondo globalizzato dal 1945 a oggi


Autori

Wilfried Loth
Thomas W. Zeiler
John R. McNeill
Peter Engelke
Petra Goedde
Akira Iriye

Due tra i piú autorevoli storici a livello internazionale - Jürgen Osterhammel e Akira Iriye - coordinano un progetto editoriale di grande respiro: un'équipe d'eccezione ricostruisce la storia del nostro pianeta da un punto di vista globale, proponendone una panoramica mai cosí equilibrata, oggettiva e vasta. Il primo volume a uscire è quello dedicato al mondo contemporaneo in senso stretto: il libro ricostruisce l'epoca successiva alla fine della Seconda guerra mondiale, «l'immediata preistoria» del nostro presente, segnata dai primi impulsi alla connessione transnazionale del mondo.

Indice
Introduzione di Akira Iriye. Il mondo globalizzato. Dal 1945 a oggi. - 1. Wilfried Loth. Le trasformazioni degli stati e dei rapporti di forza - 2. Thomas W. Zeiler. Aprire le porte dell'economia mondiale - 3. John R. McNeill e Peter Engelke. L'Antropocene: i popoli e il loro pianeta - 4. Petra Goedde. Culture globali - 5. Akira Iriye. La costruzione di un mondo transnazionale

Recensioni

Condividi questo articolo su...