I libri che da tanto tempo hai in programma di leggere, i libri che da anni cercavi senza trovarli, i libri che riguardano qualcosa di cui ti occupi in questo momento…

Italo Calvino

Avviso

Articoli

Trevisan, Works

collana: Stile libero big
editore: Einaudi
data pubblicazione: 08/02/2022
pagine: 704
prezzo: € 22,00
ISBN: 9788806254292
a cura di:
argomento: narrativa italiana
formato: brossura

per l'acquisto scegli tra:

  

ACQUISTA
 

Vitaliano Trevisan

Works

Edizione ampliata


Con l'inedito Dove tutto ebbe inizio, un testamento letterario.

«Perché trovo sempre un lavoro?, mi dicevo, Perché non mi lasciano andare alla deriva in pace? Diventare un barbone. Una delle possibilità che contemplavo. Che contemplo tuttora. Poi non ho coraggio. Mi viene in mente mio padre, il poliziotto Arturo, e la sua divisa, sempre impeccabile; e mio nonno, la dignità con cui indossava il suo vestito da festa. Assurdità che sempre mi ritornano. L’origine è un vestito che uno non smette mai».

Il lavoro come condanna e perdizione, il lavoro come cellula primordiale dell’organismo umano, il lavoro che marchia anima e corpo di un’intera vita.

Con una scrittura originale come un classico pezzo di jazz, che ne ha fatto uno degli autori italiani piú importanti della sua generazione, in questo romanzo autobiografico Vitaliano Trevisan racconta il lavoro nel luogo in cui è una religione, il Nordest, dagli anni Settanta fino agli anni Zero. E attraverso questa lente scandaglia non solo le mutazioni del nostro Paese, ma la sua stessa vita: il fallimento dell’amore, i meccanismi di potere nascosti in qualunque relazione, la storia della propria e di ogni famiglia, che è sempre «una storia di soldi».

In questo splendido romanzo autobiografico, Vitaliano Trevisan racconta gli anni Settanta schiacciati tra politica ed eroina, cui sembra essere sopravvissuto quasi per caso, la storia di un matrimonio e della sua fine, le contraddizioni del mondo della cultura – dove per ironia della sorte la frase piú ripetuta è «non ci sono soldi», la stessa che gli propinava il padre – e la sofferenza psichica, il percorso pieno di deragliamenti di un ragazzo destinato a fare lo scrittore.

Dove tutto ebbe inizio, l’inedito che compare in fondo al libro, viene pubblicato per espresso volere dell’autore. Sono pagine scabre, di lancinante verità.

 

Vitaliano Trevisan (Sandrigo, 1960 - Crespadoro, 2022) ha pubblicato per Einaudi I quindicimila passi, un resoconto (2002, Premio Campiello Francia nel 2008), Un mondo meraviglioso, uno standard (2003), Shorts (2004, Premio Chiara), Il ponte, un crollo (2007), Grotteschi e Arabeschi (2009) e Works (2016 e 2022). Per la Collezione di teatro Einaudi ha pubblicato Due monologhi (2009) e Una notte in Tunisia (2011).

 

dello stesso autore nel catalogo Einaudi 

Condividi questo articolo su...