Avviso

Articoli

Recalcati, Ritorno a Jean-Paul Sartre

collana: Piccola Biblioteca Einaudi
editore: Einaudi
data pubblicazione: 23/02/2021
pagine: XIV - 258
prezzo: € 22,00
ISBN: 9788806247218
prefazione di:
traduzione di:
argomento:
formato: rilegato
per l'acquisto scegli tra:
  
ACQUISTA
 

Massimo Recalcati

Ritorno a Jean-Paul Sartre


La filosofia di Sartre è scomparsa dal nostro orizzonte culturale. Con questo libro Massimo Recalcati propone un "ritorno a Sartre". Non tanto rileggendone l'opera alla luce della psicoanalisi, ma mostrando quanto potrebbe essere utile per la psicoanalisi contemporanea non dimenticare la lezione sartriana.

Se pochi intellettuali hanno influito in misura cosí decisiva nella cultura del Novecento quanto Jean-Paul Sartre, oggi il filosofo francese, per una sorta di vendetta dell’indifferenza, appare messo indebitamente ai margini dal pensiero dominante. Tanto piú criticamente suggestivo è per questo il ritratto inedito che ne propone Massimo Recalcati. Al centro il rapporto tra libertà e destino, necessità e contingenza, invenzione e ripetizione, costituzione e personalizzazione. E soprattutto un’idea d’infanzia concepita non tanto come tappa evolutiva o residuo archeologico, quanto piuttosto come presenza inassimilabile che l’esistenza ha il compito di riprendere incessantemente. In tale processo il confronto con Freud e Lacan diventa decisivo: come liberare il desiderio da quel miraggio di totalizzazione compiuta che Sartre definisce «desiderio di essere»? come consegnarlo a una mancanza capace di essere davvero generativa?

 

Indice   

Introduzione. - Capitolo primo. La Nausea di Sartre. Capitolo secondo. La critica all'Ego e al determinismo. Capitolo terzo. Soggetto e soggettivazione. Capitolo quarto. Cos'è una biografia? Il paradigma-Flaubert. Capitolo quinto. Il désir d'être come pulsione di perdita. Capitolo sesto. Convertire il desiderio? Capitolo settimo. «La mia fatticità è salva»: i paradossi dell'amore. - Bibliografia. - Indice dei nomi.

 

Massimo Recalcati, psicoanalista tra i piú noti in Italia, dirige l'IRPA (Istituto di ricerca di psicoanalisi applicata) e nel 2003 ha fondato Jonas Onlus (Centro di clinica psicoanalitica per i nuovi sintomi). Collabora con il quotidiano «la Repubblica» e insegna all'Università di Pavia, di Verona e allo IULM di Milano. È autore di numerosi libri, tradotti in diverse lingue, tra cui L'uomo senza inconscio, Cosa resta del padre?, Il complesso di Telemaco, Le nuove melanconie. Destini del desiderio nel tempo ipermoderno, La tentazione del muro. Lezioni brevi per un lessico civile e di una monografia in due volumi su Jacques Lacan (2012, 2015). È fra gli autori di Bentornata realtà. Il nuovo realismo in discussione (Einaudi Stile libero 2012 - a cura di Mario De Caro e Maurizio Ferraris) e Nuovi disagi nella civiltà (Einaudi 2013 - con Massimo De Carolis, Francesco Napolitano, Francesca Borrelli); ha pubblicato, sempre per Einaudi, L'ora di lezione (2014), I tabù del mondo (2017 e 2018), La notte del Getsemani (2019 e 2020), Il gesto di Caino (2020) e Ritorno a Jean-Paul Sartre. Esistenza, infanzia e desiderio (2021).


Recensioni  

dello stesso autore nel catalogo Einaudi

Condividi questo articolo su...