20 AL MESE.

TUTTI I LIBRI

CHE VUOI


…i libri ci danno un diletto che va in profondità, discorrono con noi, ci consigliano e si legano a noi con una sorta di famigliarità permanente.

Francesco Petrarca

Avviso

Articoli

Jullien, L'identità culturale non esiste

collana: Vele
editore: Einaudi
data pubblicazione: 15/05/2018
pagine: 96
prezzo: € 12,00
ISBN: 9788806235925
a cura di: Chiara Bongiovanni
traduzione di: 
argomento:
formato: brossura
per l'acquisto scegli tra:
      


 

François Jullien

L'identità culturale non esiste


La rivendicazione di un'identità culturale tende oggi a imporsi in tutto il mondo, a causa dei nazionalismi e della globalizzazione. Ma è un errore parlare di «differenze» che isolano le culture. Conviene, piuttosto, parlare di scarti, che le mantengono l'una di fronte all'altra, promuovendo un terreno comune.

Un piccolo libro con una tesi molto grande: per risolvere i conflitti che dilaniano il mondo, e in particolare l'Europa, dobbiamo partire dal concetto di «identità culturale». Un concetto pernicioso che porta a pensare alla cultura come a qualcosa di statico, determinato, immobile. Un concetto che tende a produrre da un lato comunitarismi integralisti, dall'altro relativismi inerti e indifferenti. Oppure barricate per difendere orticelli culturali o indifferentismo dove tutto va bene purché omologo e uniforme. Invece proprio della cultura è il dinamismo, lo scambio, la permeabilità. Usando la rara peculiarità intellettuale di una doppia conoscenza, quella del mondo occidentale e del mondo cinese, Jullien riesce a stabilire l'unica piattaforma possibile per un'umanità pacificata. Quella in cui le idee e le culture sono qualcosa di dinamico, di fluido, senza steccati. Un antidoto prezioso a un mondo che costruisce barriere.

 

François Jullien, filosofo e sinologo, presidente del Collège international de philosophie, è una delle figure piú originali del panorama filosofico europeo. Di lui è uscito in Italia Processo o creazione (Pratiche, Milano 1992). Con Einaudi ha pubblicato il Trattato dell'efficacia (1998), Il saggio è senza idee (2002) e L'identità culturale non esiste (2018).

Recensioni


dello stesso autore nel catalogo Einaudi 

Condividi questo articolo su...