Avviso

Articoli

Bahrani, La Mesopotamia

  
collana: Grandi Opere Einaudi
editore: Einaudi
data pubblicazione: 10/10/2017
pagine: 380
prezzo: € 80,00
ISBN: 9788806235109
a cura di: 
traduzione di:
argomento: arte antica
formato: rilegato con 414 illustrazioni
per l'acquisto scegli tra:


 

Zainab Bahrani

La Mesopotamia

Arte e architettura


L'arte mesopotamica si colloca tra le prime e piú affascinanti tappe dell'evoluzione artistica e architettonica, nonché a fondamento di molte tradizioni posteriori. Questo libro è una nuova e autorevole indagine degli sviluppi epocali nell'arte e architettura dell'antica Mesopotamia dall'8000 a.e.v. fino all'arrivo dell'Islam nel 636 e.v.

In questo affascinante volume, Zainab Bahrani introduce i lettori alle immagini spettacolari e ai monumenti di questa regione del Vicino Oriente, che oggi corrisponde al moderno Iraq, a nord-est della Siria e a sud-est della Turchia. Ciascun capitolo si concentra sulle forme e concezioni mesopotamiche dell’opera d’arte, nonché sull’estetica, la ricezione delle immagini e la reazione alle stesse nel mondo coevo. Le mappe che introducono ogni capitolo guidano i lettori attraverso la geografia e la cronologia della Mesopotamia, facendoci conoscere le antiche città di Ur, Babilonia, Ninive, Hatra e Seleucia sul Tigri.

Si affrontano argomenti come lo sviluppo delle prime rappresentazioni narrative; i più antichi monumenti pubblici di natura storica a noi noti; l’uso della scultura architettonica e dei piccoli manufatti artistici. Inoltre, tra gli importanti temi che affiorano dallo studio delle pratiche artistiche della Mesopotamia, ci sono gli affascinanti rituali della creazione e animazione di immagini, successivamente denigrate come idoli dalle tradizioni bibliche; le forme e le liturgie architettoniche; l’iconoclastia e la rimozione di immagini nel corso delle guerre; e l’importazione e lo scambio di lussuosi oggetti d’arte di provenienza esotica.

In ogni caso, benché il contesto storico e culturale venga accuratamente descritto, al centro dell’attenzione restano sempre le opere stesse; anzi, in ciascun capitolo la trattazione prende le mosse da specifiche opere d’arte. Bahrani intende così dimostrare che alcuni dei più importanti temi e questioni concettuali, decisive per la storia dell’arte, emergono proprio dalle testimonianze mesopotamiche; tra questi la pratica del collezionismo, lo spazio come concetto astratto, la consapevolezza storica e la cura antiquaria, le scelte e le decisioni estetiche, e infine il potere delle immagini e delle ideologie visive.

Indice
Introduzione. Diventare arte. I. La ricerca delle origini: Mesopotamia, «culla della civiltà». II.Uruk: le arti della civiltà. III. La Sumer protodinastica: immagini per il popolo, templi per le divinità. IV. La Sumer protodinastica: arte per l'eternità. V.L'arte della dinastia accadica. VI. Gudea: il ritratto regale e la durata delle immagini. VII. La Terza Dinastia di Ur. VIII. L'epoca di Hammurabi. IX. L'arte cassita e assira alla fine dell'età del Bronzo. X. L'arte assira: narrazione e impero. XI. L'arte assira nel suo contesto. XII. L'arte babilonese. XIII. L'arte persiana achemenide. XIV. Alessandro a Babilonia e l'ellenismo in Mesopotamia: l'arte seleucidica e partica. Epilogo. Il passato nel presente

 

Zainab Bahrani insegna Storia dell'Arte e Archeologia presso la Columbia University, New York. Ha scritto numerosi libri sull'arte mesopotamica, ricevendo borse di studio e premi per le sue ricerche, tra cui il Guggenheim Prize nel 2003. Nel 2010 è stata nominata Slade Professor of Fine Art all'Università di Oxford. È stata curatrice del Metropolitan Museum of Art di New York e ha diretto scavi archeologici in Iraq, Siria e Turchia. Bahrani è impegnata a difendere i patrimoni culturali e nel 2004 è stata Senior Advisor per il ministero della Cultura iracheno. Per Einaudi ha pubblicato La Mesopotamia. Arte e architettura

 recensioni

 

Condividi questo articolo su...