a 20 € al mese.

tutti i libri che vuoi

 


I libri che da tanto tempo hai in programma di leggere, i libri che da anni cercavi senza trovarli, i libri che riguardano qualcosa di cui ti occupi in questo momento…

Italo Calvino

Avviso

Articoli

Tarpino, Il paesaggio fragile


collana: Passaggi
editore: Einaudi
data pubblicazione: 18/10/2016
pagine: 200
prezzo: € 17,50
ISBN: 9788806228330
a cura di:
traduzione di:
argomento:
formato: brossura
per l'acquisto scegli tra:
      


 

AntonellaTarpino

Il paesaggio fragile

L'Italia vista dai margini

 

P come paesaggio. Fragile è quello in ombra, segnato dalle trame antiche del lavoro e dell'abitare: lungo i valichi alpini, le vie del sale, fra le case di terra cruda. Memorie potenti per ripensare il futuro di tanta parte del Paese.

Questo itinerario inconsueto tra i paesaggi ai margini del nostro Paese intende volutamente «far girare la testa». Forza il quadro ormai desueto della cartografia politica per ri-raccontare i luoghi. Fa affiorare territori nascosti. Riporta in vita voci, visioni e suoni di chi quei paesaggi ha disegnato nel tempo. Ma come dare un futuro al paesaggio fragile, la montagna povera e gli interni (in Italia piú della metà del territorio)? In via preliminare con una rivoluzione dello sguardo che - forte delle parole degli scrittori e delle immagini dei pittori - ripari la memoria tradita di quei luoghi: lungo le valli frontaliere delle Alpi Marittime, le antiche vie del sale appenniniche e il paesaggio delle case in terra cruda dall'Adriatico al Tirreno. È un racconto alla rovescia quello che emerge dalle testimonianze dei mulattieri, dei mercanti di capelli, dei suonatori ambulanti. Dove il loro perdersi e poi ritrovarsi nella memoria - che è contaminazione tra passato e progetti di futuro - ci svela direzioni di senso.

 

Antonella Tarpino, di formazione storica, ha pubblicato il volume Sentimenti del passato. La dimensione esistenziale del lavoro storico, La Nuova Italia, Firenze 1997 e (con G. De Luna e M. Meriggi) il corso di storia per le scuole medie superiori La scena del tempo, Paravia, Torino 2003. Ha curato, con V. Teti, Il paese che non c'è («Communitas», 2011). Per Einaudi ha pubblicato Geografie della memoria. Case, rovine, oggetti quotidiani (2008), Spaesati. Luoghi dell'Italia in abbandono tra memoria e futuro (2012) e Il paesaggio fragile. L'Italia vista dai margini (2016).

 

 

della stessa autrice nel catalogo Einaudi 

Condividi questo articolo su...