Avviso

Orengo, Il salto dell’acciuga

Con Il salto dell’acciuga, nel 1997, Nico Orengo usciva per la prima volta dai «suoi» territori dell’estremo Ponente ligure, dove aveva ambientato tutti i suoi romanzi, per spingersi verso il Piemonte seguendo una traccia antica e avventurosa: quella del commercio del sale e delle acciughe, un traffico che si perde oltre il Medioevo nella notte delle fiabe e dei miti.
 
LO TROVI DAL 14 MAGGIO

Condividi questo articolo su...

    recensioni  

Mauro Bonazzi

Creature di un sol giorno

 

recensione di Andrea Marcolongo su Tuttolibri - La Stampa. (leggi)

 

Imma Forino, La cucina

recensione di Marino Niola su il venerdì - la Repubblica. (leggi)


Eleonora Sottili, Senti che vento

 recensione di Federica Bosco su Tuttolibri - La Stampa. (leggi)


Paolo Volponi, Racconti

  

Sulla figura di Polo Volponi, articolo di Enrico Deaglio su Robinson - la Repubblica. (leggi)


Marco Aime

Classificare, separare, escludere

recensione di Ezio Mauro su la Repubblica. (leggi)


Campagna Einaudi Tascabili



al Punto Einaudi Bologna puoi utilizzare

Carta del Docente

Bonus Cultura 18app

Carta del Docente

Bonus cultura-18app


Premio Nobel

2019

Peter Handke